×

Covid, il Regno Unito corre ai ripari ed anticipa la terza dose

Covid, il Regno Unito corre ai ripari ed anticipa la terza dose: già da lunedì 8 novembre sarà possibile prenotarle con il sistema appositamente modificato

Il Regno Unito anticipa la terza dose

In tema di Covid, il Regno Unito che con la quarta ondata sta facendo conti salatissimi corre ai ripari ed anticipa la terza dose: sono previsti richiamo immediato e tempi accorciati a cinque mesi dall’ultima somministrazione. Che significa? Che in tema di terza dose si accelera e che sarà possibile prenotarsi per il richiamo del vaccino anti Covid già da domani, lunedì 8 novembre.

Il Regno Unito corre ai ripari: dose booster al quinto mese dal primo ciclo di vaccinazione

In buona sostanza lo si potrà fare anche con un mese di anticipo rispetto a quando era possibile prima. Allo scopo il Servizio sanitario nazionale (Nhs) starebbe modificando il sistema di prenotazione, lo sostengono fonti del governo di Boris Johnson, questo per consentire la fissazione di un appuntamento con un mese di anticipo.

Sanità ed economia a braccetto contro il Covid: il Regno Unito corre ai ripari

Lo scopo è quello di accelerare in vista dell’inverno “difficile” che si preannuncia ed anche di non pregiudicare economicamente un Natale che in UK già si preannuncia austero nel dopo Brexit e con la crisi dei carburanti. in Gran Bretagna vigeva la regola “italiana”: aspettare sei mesi dalla seconda dose prima del booster.

Contagi giornalieri a quota 30mila, perciò il Regno Unito corre ai ripari

Ora sarà ora possibile prenotarsi anche dopo cinque mesi.

Non sono previste restrizioni e misure specifiche, anche se il paese è in affanno, conta più di 30mila contagi al giorno ed ha morti poco sotto quota 200 nell’arco di 24 ore. Il tutto con decessi e ospedalizzazioni in crescita rispetto alla settimana scorsa del 12,3% e 3,5%.

Contents.media
Ultima ora