×

Covid, il Regno Unito elimina le restrizioni, Ricciardi: “I casi risaliranno in due settimane”

Walter Ricciardi è assolutamente contrario alle decisioni per contrastare il Covid prese dal Regno Unito

Walter Ricciardi

Il Regno Unito, dopo la Spagna, è il primo Stato appartenente geograficamente al Vecchio Continente a cambiare strategia nella lotta contro il Covid-19. Una notizia che lascerebbe ben sperare, ma che a molti sembra azzardata visto l’andamento e i numeri dati dalla variante Omicron.

Covid, le previsioni di Ricciardi sul Regno Unito

A commentare le scelte del Premier Boris Johnson è Walter Ricciardi, consigliere scientifico del ministro della Salute Roberto Speranza e docente di Igiene all’università Cattolica del Sacro Cuore. Secondo Ricciardi, Johnson sta sbagliando tutto e quasi sicuramente tra 2 o 3 settimane massimo, ci sarà una rapida risalita dei contagi.

Secondo Ricciardi l’errore principale del Regno Unito è quello di eliminare le restrizioni anti Covid

Ricciardi individua tra gli errori del governo inglese, la rimozione delle mascherine ai bambini nelle scuole, dal momento che la maggior parte di questi non sono vaccinati. Un altro grosso errore è invece l’eliminazione delle restrizioni anti Covid-19. Così facendo le persone non adotteranno alcun tipo di precauzione e, sebbene i vaccini siano fondamentali, per Ricciardi, sono anche le restrizioni a cui ormai siamo abituati a far scendere la curva dei contagi.

Non solo Regno Unito, il parere di Ricciardi sulla situazione Covid in Italia

Se il Regno Unito ha adottato tale strategia, passando alla fase endemica della malattia, secondo Walter Ricciardi in Italia non possiamo ancora permetterci passi falsi per rovinare quanto ottenuto fino ad ora. La curva dei contagi sembra che stia lentamente rallentando, ma bisognerà che questa discesa sia stabile e non caratterizzata da picchi più alti e picchi più bassi.

In questo momento, il problema principale nel nostro Paese resta il numero dei ricoveri, che purtroppo, in molte regioni, sembra aumentare, creando una forte pressione sugli ospedali

Contents.media
Ultima ora