×

Covid, picco di contagi in Lombardia: 12.955 casi in 24 ore

Con 12.955 casi in 24 ore è stato raggiunto il picco più alto da inizio pandemia. L'ultimo bollettino segnala 205.847 tamponi e un tasso di positività del 6,2%.

picco contagi Lombardia

Boom di contagi in Lombardia, dove nell’arco di 24 ore si registrano 12.955 positivi a fronte di 205.847 tamponi processati. Si tratta del picco più alto raggiunto nella Regione dall’inizio della pandemia.

Covid, picco di contagi in Lombardia

Preoccupa l’andamento dell’emergenza coronavirus in Italia: nell’arco di pochi giorni i contagi hanno subito un brusco incremento e l’indice di positività appare in rialzo. Così, alla vigilia delle festività natalizie, la quarta ondata di Covid-19 sta facendo sentire con forza i suoi effetti, complice anche la variante Omicron.

Dopo il boom di contagi in Veneto, con quasi 13mila nuovi positivi in 24 ore in Lombardia è stato raggiunto il numero più alto da inizio pandemia.

Covid, picco di contagi in Lombardia: i dati

Su 205.847 tamponi eseguiti in 24 ore si contano 12.955 positivi. Il tasso di positività sale a quota 6,2%, in crescita rispetto al 5,7% del giorno precedente. Nonostante il brusco incremento che fa paura ai cittadini, la direzione Welfare della Regione ha fatto sapere che la Lombardia ha ancora dati da zona bianca. Diminuiscono di 2 unità le terapie intensive, dove i posti letto occupati sono in totale 162 in tutto.

In area medica si registra un aumento di 56 ricoveri, raggiungendo il numero complessivo di 1.408.

L’incidenza è di 513 per 100mila abitanti. La percentuale di occupazione di posti letto nei reparti ordinari è al 13,8%, mentre si attesta al 10,6% nelle terapie intensive.

Covid, picco di contagi in Lombardia: è allarme Omicron

Sulla base dei primi studi condotti, gli esperti fanno sapere che la variante Omicron in generale non comporta sintomi gravi, ma si caratterizza per la sua alta contagiosità.

La nuova mutazione in Lombardia colpisce circa il 40% dei nuovi positivi al Covid. Al momento però, i ricoverati con variante Omicron nella Regione sono 6, nessuno dei quali in terapia intensiva. In tutte le province, eccetto quella di Sondrio, la variante Delta resta la più diffusa.

Contents.media
Ultima ora