×

Covid, Pregliasco: “Campagna vaccinale? Ora serve sollecitare l’assunzione del booster e il buonsenso”

Pregliasco insiste sull'esigenza del booster nella campagna vaccinale contro il covid e invita gli italiani al buonsenso durante le festività.

Covid Pregliasco campagna vaccinale

Il direttore sanitario dell’Irccs Galeazzi di Milano, Fabrizio Pregliasco, in una sua recente intervista al Corriere del Ticino ha commentato la situazione pandemia da covid in Italia sottolineando come, seppur in crescita, i dati restino al momento alcuni dei migliori in Europa grazie alla massiccia campagna vaccinale e al buonsenso di molti cittadini. 

Pregliasco sulla campagna vaccinale del covid

“C’è stata una combinazione di fattori positivi – ha detto Pregliasco – La campagna vaccinale è partita come un diesel, ma poi si è scaldata bene. L’Inghilterra, ad esempio, ha cominciato con uno sprint, prima degli altri, poi però non ha insistito più di tanto. I nostri dati di copertura sono migliori in percentuale di 15/20 punti, che, in un contesto come quello pandemico, fanno una bella differenza. Stanno dando i loro frutti la progressività e il mantenimento di una serie di restrizioni che hanno permesso di appiattire la curva e ‘spalmare’ i contagi”.

Covid, Pregliasco e l’importanza della campagna vaccinale

Bene dunque la gestione della pandemia in Italia, dove la soglia d’attenzione sarebbe rimasta alta anche nei mesi più scarichi del contagio. “Ogni contatto interumano – ha precisato il medico – ancorché tra due vaccinati, ha probabilità di rischio variegate, ma una cosa è essere due vaccinati con le mascherine FFP2, un’altra è essere ‘no vax’ che non prestano alcuna attenzione”.

Covid, Pregliasco sullla campagna vaccinale

Bene dunque per Pregliasco misure come quella del green pass, anche se motivo di forti contestazioni nel Paese, e attenzione al Natale e ai pranzi in famiglia. “Tra viaggi, baci, abbracci e condizioni meteo – sottolinea Pregliasco – la prospettiva è quella di un aumento. Di fatto in Italia dovremmo arrivare a 30 mila casi al giorno. Quindi vacciniamoci e manteniamo il buonsenso. I contagi cresceranno in tutto il mondo, speriamo che nei Paesi che stanno facendo bene ora, l’incremento sia meno pesante”.

Ora – ha aggiunto –c’è l’esigenza di sollecitare l’assunzione del booster. Le due dosi, a distanza di tempo, evidenziano una riduzione della capacità protettiva. Ad oggi abbiamo i risultati di Israele, che è più avanti con la terza dose, e questi mostrano l’efficacia del richiamo”.

Contents.media
Ultima ora