×

Milano, 13enne scomparsa ritrovata nella camera di due spacciatori

Ritrovata 13enne cinese scomparsa lunedì 7 gennaio 2019. Trovata da due agenti, dopo aver fermato due giovani connazionali per spaccio di droga.

Ragazzina appena tredicenne svanita nel nulla per una settimana, e poi ritrovata in una camera d’albergo in compagnia di due spacciatori di Shaboo. Un ritrovamento effettuato per caso da alcuni agenti della Polizia Locale meneghina, che dopo aver sorpreso due giovanissimi spacciatori di nazionalità cinese hanno deciso di fare degli accertamenti presso la camera d’albergo affittata dai due. Una perquisizione tesa a verificare la presenza di altra droga o di contanti.

L’inaspettato ritrovamento della polizia

Gli uomini della Polizia Locale, appena entrati nella camera dei due, si sono invece trovati davanti una ragazzina di appena 13 anni, di nazionalità cinese, scappata dalla sua abitazione il sette gennaio 2019. Sulle braccia della bambina gli agenti hanno ritrovato diversi lividi. Tumefazioni che dalle indagini sembrerebbero però essere il risultato di morsi auto inflitti dalla giovane cinese, per motivi che tuttavia al momento rimangono oscuri.


Minorenne ricoverata in ospedale

Minorenne che si trova ora ricoverata presso la Clinica Mangiagalli, dove è sottoposta a tutti gli accertamenti del caso.

Sulla vicenda aperto un fascicolo dalla Procura per i Minori, che vuole ora indagare sulla situazione familiare della tredicenne.

Arrestati gli spacciatori

Secondo quanto appreso dal Corriere della Sera, gli agenti erano intervenuti fermando i due giovani cinesi immediatamente dopo averli visti vendere una dose della potentissima droga ad un uomo appena al di fuori del cimitero Monumentale. Spacciatori che, ritrovati con 370 dosi di Shaboo e soldi contanti, sono stati arrestati.

Scrivi un commento

300
Caricamento...

Leggi anche