×

Coronavirus, Molinari: “Governo carente di preparazione nella riapertura”

Secondo Maurizio Molinari il governo Conte sta dimostrando di essere impreparato a gestire la riapertura delle attività.

Coronavirus Molinari governo

Il direttore de La Repubblica Maurizio Molinari, intervenuto in collegamento a Tagadà su La7, ha espresso la sua posizione sulla gestione dell’emergenza coronavirus da parte del governo. A suo dire l’esecutivo è stato efficiente ed efficace nel chiudere per contenere i contagi ma, nel momento della riapertura, sta dimostrando carenza di logistica e di preparazione.

Coronavirus: Maurizio Molinari sulla gestione del governo

Secondo lui questo sta accadendo principalmente a causa dei tempi dettati dalla burocrazia che impediscono velocità ed efficienza che una situazione come questa richiederebbe. Per esempio diverse aziende si sono trovate ostacolate a mettere in pratica quanto contenuto dal decreto liquidità. Così come migliaia di persone non hanno ricevuto la cassa integrazione in deroga “perché i datori di lavoro hanno compilato decine di moduli senza che questo producesse nulla“.

La stessa burocrazia che ha bloccato i test sierologici perché mancava l’ok all’utilizzo dei dati sensibili a scopo sanitario.

Molinari ha infatti spiegato come ci siano alcune strutture dell’apparato statale italiano che non sono in grado di gestire la riapertura del paese. Oltre alla burocrazia c’è anche la corruzione, problemi che in emergenza andrebbero aggrediti.

E’ il momento in cui i leader devono fare i leader“, ha aggiunto.

La conduttrice ha quindi fatto notare che l’Italia si porta dietro queste problematiche da anni, chiedendosi se in periodo di crisi non si dovrebbe andare oltre. “Quando i paesi hanno problemi strutturali, di fronte ad un’emergenza devono sfruttarla per risolverli in fretta“, ha infine concluso.

Contents.media
Ultima ora