×

Cosa si può fare da lunedì 18 maggio e cosa no? Linee guida

Condividi su Facebook

Linee guida per capire cosa si può fare da lunedì 18 maggio e cosa, invece, resta vietato per i cittadini in Italia.

cosa-si-puo-fare-18-maggio
Cosa si può fare dal 18 maggio? Quali sono i divieti? Le linee guida

Cosa si può fare da lunedì 18 maggio? Quali divieti persistono? Come cambia la vita in Italia con il nuovo Dpcm 17 maggio firmato dal Governo Conte? Tutti interrogativi a cui molti italiani non riescono a dare una risposta univoca.

E in attesa di eventuali Faq che saranno pubblicate da Palazzo Chigi per fare chiarezza in merito a cosa si può (e non si può) fare da lunedì 18 maggio, cerchiamo di fare un po’ di chiarezza. Anzitutto un assunto ormai acclarato: l’autocertificazione si può lasciare a casa, salvo spostamenti fuori Regione (che sono vietati fino al 3 giugno, salvo motivazioni di urgenza o rientro alla propria residenza).

Cosa si può fare dal 18 maggio?

Su ciò che si può fare dal 18 maggio vige ancora un po’ di confusione. Il Dpcm di Conte – e quanto concordato con le Regioni italiane – rischia di tramutarsi in un liberi tutti. E del resto lunedì 18 maggio la situazione delle principali città italiane è parsa subito preoccupante: tutti possono tornare a lavoro, riaprono le Chiese, si può andare a trovare gli amici o semplici conoscenti senza bisogno di giustificarsi.

Insomma, i cittadini ritrovano alcune libertà costituzionali che, come sottolineato da Luigi Di Maio, sono rimaste sospese durante la fase 1 e adesso vanno recuperate.


Amici, si possono incontrare?

Prima domanda a cui rispondere: sì, si possono incontrare amici.

Ma anche semplici conoscenti. Colleghi di università. Insomma, la vita può tornare come quella di prima. O meglio, ci si può incontrare ma mantenendo distanze di sicurezza, mascherine e possibilmente guanti. Inoltre, permane il divieto di assembramento. Dunque, ok incontrare chi si vuole ma evitare di creare calca e gruppi. Anche nei luoghi chiusi. Il Governo, comunque, non ha imposto un numero ‘massimo’.

Congiunti fuori Regione: come fare?

Per chi ha dei congiunti fuori Regione, anche se a distanza di pochi chilometri, dovrà attendere ancora qualche settimana. Il giorno 3 giugno, infatti, riapriranno liberamente gli spostamenti tra le singole Regioni. Fino ad allora persistono le regole ante-17 maggio. Spostamenti liberi fino a dentro i confini regionali. Chi rientra dall’estero può farlo solo per casi di urgente necessità. Dal 3 giugno decade l’obbligo di quarantena dei 14 giorni.

Dal 18 maggio riaprono tutti i negozi?

Da lunedì 18 maggio riaprono tutti i negozi? Risposta affermativa: riaprono centri commerciali, ipermercati, outlet comprese le strutture di ristorazione all’interno. Orari differenti, allungati rispetto alla normalità, limitazioni all’ingresso – in base alle dimensioni dei locali – obbligo della mascherina. Per indossare gli abiti, per esempio, bisognerà indossare mascherine e guanti. Non necessaria la sanificazione degli abiti stante il parere del Comitato Tecnico Scientifico.

Cene al ristorante: in quanti?

Riaprono ristoranti, bar, pizzerie. Restano vietati i buffet e gli aperitivi al bancone. Si può tornare a sorseggiare un caffè e fare due chiacchiere con il barista di fiducia. In pausa pranzo si può tornare a mangiare al ristorante vicino l’ufficio. Da soli? No. O meglio, il Governo non ha imposto alcun numero limite. Ciò che si può desumere è che rimane l’obbligo della distanza minima di un metro tra commensali e tra le sedute dei tavoli sarà molto difficile che i ristoranti abbiano tavoli in cui potere ospitare più di 4-6 persone. Solo se si va con persone con cui si coabita si può dichiararlo ed evitare di rispettare la distanza di sicurezza.

Parrucchiere, barbiere, estetista: come funziona?

Come funziona per andare da parrucchiere, barbiere ed estetista? Sarà obbligatoria la prenotazione e si potrà recare solo dopo che l’appuntamento sarà confermato.

Quando riaprono le palestre?

Le palestre riaprono da lunedì 25 maggio. Con quali regole? Rigide norme di distanziamento per cui non sarà possibile effettuare corsi di gruppo in sala. Ci si potrà allenare con un trainer mantenendo i due metri di distanza interpersonale. Quanto alle discipline sportive restano assolutamente vietate tutte quelle di squadra o di gruppo.

Si può andare in spiaggia?

Sì, essendo attività ludica e non essendoci più alcuna limitazione in tal senso. Bisogna, però, consultare sempre le singole ordinanze Regionali. Occhio alle limitazioni, si rischiano multe salate.

Cinema e teatri: quando riaprono?

Cinema e teatri: quando riaprono? Non dal 18 maggio. Bisogna attendere ancora un mese per poter tornare ad assistere a un evento dal vivo. Inoltre, sebbene al momento il Governo non si sia espresso in merito, è probabile che le aperture saranno consentite solo per gli eventi all’aperto.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.