×

Coronavirus, rientra in Sardegna dagli Usa: ragazza positiva

Era tornata nei giorni scorsi dagli Usa in aereo la ragazza risultata positiva al tampone per il coronavirus in Sardegna.

sardegna coronavirus tampone

Una ragazza rientrata in Sardegna dagli Stati Uniti è risultata positiva al coronavirus (Covid-19). A darne notizia è stato il Comune di Tortolì, nella provincia di Nuoro, dove la giovane risiede. “La situazione è sotto controllo”, hanno fatto sapere dall’Ente municipale, ma si tratta del primo caso in assoluto accertato di coronavirus a Tortolì e ciò sta provocando molta preoccupazione tra i cittadini.

Coronavirus: in Sardegna dagli Usa

La ragazza è tornata pochi giorni fa dagli Usa ed è arrivata in Sardegna in aereo. A prelevarla all’aeroporto due persone, non è chiaro se si tratta di genitori, familiari o amici, che adesso si trovano anch’essi in isolamento domiciliare.

I due saranno presto sottoposti a tampone. La giovane, intanto, si trova in quarantena in buone condizioni di salute e al momento senza sintomi.

“Isolamento domiciliare obbligatorio”

“Il servizio di igiene pubblica dell’Ats di Lanusei – ha fatto sapere il Comune di Tortolì attraverso i social network – ci ha comunicato che è stato disposto l’isolamento domiciliare obbligatorio per motivo di sanità pubblica per un soggetto domiciliato nel territorio comunale. Comunicazione che tecnicamente informa che il soggetto è risultato a un primo tampone positivo al virus.

Si tratta di una persona rientrata dall’estero che si è prontamente messa in quarantena al suo arrivo seguendo le disposizioni in vigore”.

“Tutti i protocolli del caso”

“Si trova in normali condizioni di salute, – hanno continuato i responsabili municipali – asintomatica, e in isolamento domiciliare. Si stanno adottando tutti i protocolli del caso e per il contesto chiaro e circoscritto che da subito si è creato attorno alla persona, rassicuriamo i cittadini sulla situazione sotto controllo da parte dell’Ats”.

Contents.media
Ultima ora