×

Focolai di coronavirus in Italia: dove si trovano e quanti contagi hanno

Condividi su Facebook

Sono undici i focolai di coronavirus attualmente presenti in Italia: da Mondragone a Bolzano, qui la lista completa con il relativo numero di casi.

coronavirus-focolai italia

Se in Italia la situazione epidemiologica generale sta avendo un trend positivo, a preoccupare sono i diversi focolai di coronavirus sparsi per il territori nazionale: stando ai dati aggiornati a venerdì 26 giugno 2020 ce ne sono undici.

Focolai di coronavirus in Italia

Il più noto è quello di Mondragone, comune nel casertano che da lunedì 22 è stato dichiarato zona rossa. Decine di persone residenti nel complesso residenziale ex Cirio si sono contagiate a vicenda tanto che delle centinaia di tamponi effettuati almeno 49 sono risultati positivi. Una situazione particolarmente tesa perché diversi cittadini hanno violato il lockdown dando origine a proteste e rendendo necessario l’invio dell’Esercito.

Nella giornata di sabato 27 giugno è stato dichiarato spento dopo che su oltre 400 test nessuno è risultato positivo.

Tanti casi positivi sono stati riscontrati a Bologna tra gli operai (e i rispettivi familiari) dell’azienda di consegne Bartolini. Si tratta di almeno 107 contagi nonostante i quali l’azienda è rimasta attiva. Anche la Capitale, dopo il cluster della Garbatella e del San Raffaele Pisana, sta facendo i conti con un altri due focolai.

Si tratta in primis di un istituto religioso dove per il momento sono stati registrati 4 casi positivi dopo la scoperta che una suora e il giardiniere avevano contratto l’infezione. E poi di due locali a Fiumicino che sono stati chiusi dopo che le analisi hanno riscontrato la positività del loro titolare. A innescare il contagio era stato il dipendente di uno dei due, il quale l’ha trasmessa a quattro suoi conviventi, due colleghi e due titolari per un totale di 9 positivi.

Il quarto focolaio scoperto in Italia è poi quello di Palmi, comune in provincia di Reggio Calabria. Dopo la riscontrata positività di 8 persone, i quartieri Pietrenere-Tonnara-Scinà sono stati dichiarati zona rossa. Il coronavirus non risparmia neanche le coste siciliane dove, precisamente a Porto Empedocle (Agrigento), 28 migranti a bordo della nave Sea-Watch sono risultati positivi.

Non fanno eccezione nemmeno le case di riposo/di accoglienza: una struttura di Como ha registrato 7 diagnosi positive mentre una di Alessandria 13. Ci sono poi altri tre cluster familiari in particolare a Montecchio (Reggio Emilia) dove sono presenti 7 infetti in due famiglie, a Bolzano dove un nucleo familiare sta facendo i conti con 11 casi e nelle province di Prato e Pistoia dove i positivi sono 19. Ultimo caso in ordine cronologico è quello emerso in un salumificio di Viadana, in provincia di Mantova, dove nella giornata del 26 giugno sono risultati positivi 12 dipendenti.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:

2
Scrivi un commento

1000
2 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
2 Commentatori
più recenti più vecchi
20.35 cell e petronilli industria

fiffo fuori….per favore..

Vilma Viota

Se si riuscisse a leggere. La scritta del FAI copre tutto.


Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.