×

Coronavirus, Vaia: “Obbligo di mascherine anche all’aperto”

Il direttore dello Spallanzani Francesco Vaia auspica un utilizzo obbligatorio delle mascherine anche in luoghi aperti e invita al buonsenso.

Coronavirus, Vaia sulle mascherine all'aperto

Sulla scia dei timori da parte dell’assessore alla Sanità Alessio D’Amato riguardo i numeri di contagio da coronavirus nel Lazio, si è espresso anche Francesco Vaia. Il direttore dello Spallanzani ha dichiarato: “Ritengo più che giustificata la preoccupazione”, definendo “opportuna da parte della Regione una decisione che preveda una raccomandazione forte all’utilizzo delle mascherine, considerando che mascherine e distanziamento si sono dimostrate misure valide ai fini della prevenzione del contagio”.

Coronavirus, l’uso delle mascherine secondo Vaia

Riguardo il tema mascherine, riferendosi alla lavorazione di una nuova ordinanza da parte della regione Lazio, Francesco Vaia si augura una forte raccomandazione. Queste le sue parole: “Intendo un atto di prescrizione all’utilizzo obbligatorio quando siamo negli ambienti chiusi a una distanza inferiore a un metro e mezzo”. Tuttavia, il direttore dello Spallanzani invita anche a un utilizzo delle mascherine all’aperto.

Del resto, come precisa Vaia, se c’è la presenza di più persone ognuna a meno di un metro e mezzo di distanza, bisogna comunque indossarle. Di conseguenza, Vaia ha reputato auspicabile “un obbligo di mascherina anche all’aperto quando non c’è distanziamento”.

I consigli del direttore dello Spallanzani

Riguardo il buonsenso, Francesco Vaia ha invitato ad agire seguendo “due direttrici”. La prima è molto semplice: la collaborazione tra i cittadini che devono sempre osservare il giusto comportamento, rispettando le norme disposte in seguito al propagarsi dell’infezione.

La seconda consiste in “un’azione di sanità pubblica che in questo periodo si deve estrinsecare nell’andare a verificare e a chiudere i focolai, compresi quelli che si possono determinare dagli arrivi internazionali ed è ciò che sto andando a fare in questo momento”.

Sono nato a Capua il 4 Agosto 1988. Laureato in Filologia classica e moderna e iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Esperto di cronaca nera, sono cresciuto a pane e 'Chi l'ha visto?'. Collaboro con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News, Scuolainforma e, ovviamente, Notizie.it. Per il resto sono un semplice (e appassionato) docente di materie umanistiche alle superiori.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Ermanno
20 Luglio 2020 19:08

Qualcuno potrebbe spiegare come una può’ una mascherina non professionale fermare un virus della grandezza 120-160 nanometri? Non è che hanno i magazzini pieni e devono venderle?


Contatti:
Marco Della Corte

Sono nato a Capua il 4 Agosto 1988. Laureato in Filologia classica e moderna e iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Esperto di cronaca nera, sono cresciuto a pane e 'Chi l'ha visto?'. Collaboro con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News, Scuolainforma e, ovviamente, Notizie.it. Per il resto sono un semplice (e appassionato) docente di materie umanistiche alle superiori.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora