×

Covid Riccione, Bonaccini: “Rischio di tornare in zona arancione”

Stefano Bonaccini: "Nelle vie del centro città ho visto troppe persone"

Stefano Bonaccini

Fanno discutere le immagini dell’accensione delle luci di Natale a Riccione, che sembra avere dimenticato che siamo ancora in piena emergenza Covid. Nelle immagini si vede molta gente raggruppata nella principale via pedonale della città, senza distanziamento sociale e qualcuno anche senza mascherina.

Ma non può essere solo colpa delle persone presenti. Infatti, appena qualche giorno prima, era stata la stessa amministrazione comunale che aveva promosso l’inaugurazione del Riccione Christmas Star, un evento composto da vari show, tra cui una nevicata finta (di schiuma) a partire dalle 17 e cadenzata fino alle 20.

Covid Riccione

In questo modo, si è finiti inevitabilmente per attrarre parecchia gente sulle strade nell’ultimo giorno di zona arancione dell’Emilia-Romagna prima del passaggio alla zona gialla (avvenuto domenica 6 dicembre).

Assembramenti che sono stati notati e denunciati dal presidente della Regione Stefano Bonaccini, intervenuto a Stasera Italia su Rete 4. “Oggi ho visto in qualche località della mia regione zone troppo affollate, assembramenti così rischiano di farci tornare in zona arancione” ha commentato. “Bisogna avere grande responsabilità perché una terza ondata non ce la possiamo permettere, anche per rispetto di quei professionisti della sanità che da febbraio non sanno più distinguere il giorno dalla notte e la domenica dal lunedì”.

Sulla stessa linea anche la capogruppo regionale del Movimento 5 stelle Silvia Piccinini: “Le immagini della folla in viale Ceccarini per l’accensione delle luci di Natale sono molto gravi. Dimostrano la totale irresponsabilità di chi, sindaco in testa, ha permesso un simile evento nel bel mezzo di una pandemia”.

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Mattia Pirola

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora