×

94enne chiama i carabinieri per condividere il brindisi di Natale

Condividi su Facebook

Un 94enne di Alto Reno ha chiamato i carabinieri per invitarli a condividere il tradizionale brindisi di Natale nella casa in cui vive da solo.

Carabinieri anziani

Un uomo di 94 anni ha deciso di telefonare ai carabinieri per fare una richiesta molto particolare, dettata dalla solitudine e dall’isolamento imposto a livello nazionale a causa dell’emergenza sanitaria in atto e del nuovo lockdown in vigore durante le feste natalizie.

94enne chiama i carabinieri per il brindisi di Natale

Il signor Fiorenzo ha 94 anni e vive da solo in una casa situata nel territorio di Alto Reno, in provincia di Bologna. Nel giorno di Natale, l’uomo ha chiamato i carabinieri impiegati nella Centrale operativa di Vergato invitandoli a recarsi presso la sua abitazione per condividere con loro il tradizionale brindisi di Natale. A telefono, l’uomo ha raccontato agli agenti: «Buongiorno, mi chiamo Malavolti Fiorenzo, ho 94 anni e sono solo in casa: non mi manca niente se non una persona fisica con cui scambiare il brindisi di Natale.

Mi chiedevo se ci fosse un militare disponibile a venire a trovarmi per dieci minuti perché sono solo».

Ascoltate le parole del 94enne, i membri delle forze dell’ordine di turno alla Centrale operativa di Vergato hanno scelto di acconsentire alla richiesta e alcuni carabinieri si sono recati all’indirizzo indicato. I militari sono stati accolti dal signor Fiorenzo che ha intrattenuto gli ospiti raccontando aneddoti e storie familiari come le vicende vissute dal suocero, il maresciallo Francesco Sferrazza, che si trovava a capo della stazione dell’Arma di Porretta Terme al tempo della Seconda Guerra Mondiale.

Dopo aver brindato per festeggiare il Natale, inoltre, i carabinieri hanno aiutato l’anziano a fare una videochiamata ai parenti per condividere un momento speciale anche con i familiari lontani.

Il sostegno dei carabinieri agli anziani

Una vicenda analoga a quella del signor Fiorenzo si è verificata nei giorni scorsi e ha coinvolto i carabinieri afferenti alla Stazione di Alto Reno Terme. Le forze dell’ordine, infatti, sono intervenute per soccorrere un anziano che viveva da diverso in balia delle rigide temperature di dicembre in seguito a un’anomalia riscontrata nell’impianto di riscaldamento, mai controllata né riparata.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media