×

Coronavirus, l’intelligenza artificiale può essere d’aiuto nella lotta all’epidemia?

Condividi su Facebook

Il nuovo modulo dell’app MyApotecaNatura integrerà algoritmi di Machine Learning e Big Data Analytics per il monitoraggio dei sintomi da Coronavirus.

Coronavirus, l'intelligenza artificiale può aiutare?
Health care e digital: l'app "MyApotecaNatura" integrerà algoritmi di Machine Learning e Big Data Analytics per il monitoraggio dei sintomi da Coronavirus.

Intelligenza artificiale e big data protagonisti della lotta al Coronavirus. Può la tecnologia offrire un contributo concreto nel monitoraggio e prevenzione dei contagi? La discussione è aperta, ma alle parole c’è chi sta affiancando fatti concreti, con soluzioni innovative e made in Italy.

Relatech, Digital Solution Company quotata sul mercato AIM Italia, e Apoteca Natura (gruppo Aboca), primo network benefit al mondo di farmacie indipendenti (630 in Italia e 340 in Spagna), hanno rafforzato la loro consolidata collaborazione rispondendo in partnership al bando “Innova per l’Italia”.

La soluzione proposta prevede la realizzazione di un nuovo modulo dedicato all’emergenza Covid-19 all’interno dell’app MyApotecaNatura, che arricchisce la soluzione HLS (Health & Loyalty System), sviluppata da Relatech e già presente sul mercato italiano e spagnolo, che offre funzionalità di monitoraggio e prevenzione dedicate al proprio network di farmacie.

MyApotecaNatura pone al centro la salute della persona offrendo un’ampia gamma di funzioni e servizi: raccolta dati (peso, glicemia, pressione) e grafici di riferimento; archivio referti diagnostici; promemoria terapie; test di prevenzione (cardiovascolare, gastrointestinale, sovrappeso, menopausa, sedentarietà, ambiente e salute); tracking movimento; guida alimentare; chiamata d’emergenza; collegamento con dei beacon per contattare persone all’interno dello stesso network con informazioni dettagliate e in linea col tuo profilo direttamente sul loro smartphone; ordinazione e acquisto di prodotti in farmacia.

Il nuovo modulo integrerà algoritmi di Machine Learning e Big Data Analytics per il monitoraggio dei sintomi da Coronavirus. Nella prima fase consentirà, anche ad utenti non registrati e in modalità anonima, di effettuare un triage online e un’auto anamnesi al fine di facilitare il monitoraggio e il controllo del Covid-19 e acquisire al contempo dati che ne aumentino la conoscenza. L’app permetterà di gestire pazienti sintomatici dalla propria abitazione, consentendo al medico di base di seguire da remoto l’andamento della malattia anche in funzione di patologie pregresse e/o terapie somministrate.

La seconda fase si aprirà a nuovi ulteriori strumenti, quali videochat e Chatbot, che con l’integrazione con fonti dati esterne al sistema e attraverso sistemi di geolocalizzazione e algoritmi di AI sviluppati da Relatech in collaborazione con Università e CNR, individuerà comportamenti anomali o situazioni di rischio da segnalare alle autorità competenti. «L’esperienza già maturata col gruppo Aboca – spiega Silvio Cosoleto, Vice President of Sales Relatech – ha reso naturale questa collaborazione in risposta ad un’esigenza che apre a nuovi scenari e che tra essi risulterà fondamentale quello tecnologico, basato su paradigmi di machine learning e intelligenza artificiale».

Dall’healthcare alla logistica, fino al comparto utilities, Relatech contribuisce ad accelerare la trasformazione digitale, grazie a soluzioni innovative e sicure messe a punto per clienti come Canon, Bluclad e Nordcom. A fare la differenza è RePlatform, la piattaforma proprietaria cloud-based che consente alle aziende di adottare soluzioni digitali su misura. «Il nostro business – aggiunge Cosoleto – è cross-sector. Dialoghiamo con società che stanno contribuendo alla digital transformation e che operano in comparti diversi. Con la nostra piattaforma, ad esempio, stiamo migliorando e finalizzando la raccolta dati e analisi predittiva di un importante player del settore utilities».

RePlatform offre al cliente un sistema per massimizzare la gestione delle utenze e la raccolta in real-time dell’enorme mole di dati generata dai numerosi dispositivi che l’azienda possiede su tutto il territorio nazionale. Tra i progetti in corso, anche la realizzazione, in ambito logistico, di una piattaforma di comparazione corrieri a livello nazionale ed internazionale, che consente di effettuare l’ordine a costo più vantaggioso e disporre di un tracking dettagliato della consegna, una specie di modello Trivago, trasposto dagli hotel alla logistica.

E in tema di sicurezza? «La cybersecurity – commenta Pasquale Lambardi, presidente e CEO di Relatech – è parte integrante della nostra offerta. Puntiamo sia alla tutela dei dati che a quella della privacy e del rispetto delle relative normative. È un tema di tale rilevanza che rappresenta un pilastro delle nostre attività di ricerca, tanto da dar vita a uno spin-off, realizzato con la collaborazione dell’Università della Calabria, oggi parte integrante del Gruppo: OKT».

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Contents.media