×

Election pass, la proposta del ministro D’Incà: stessa teconologia del Green pass

L'Election pass è stato proposto dalla Commissione istituita dal ministro D'Incà per contrastare il fenomeno dell'astensionismo.

Elezioni

La nuova idea della Commissione istituita Ministro D’Incà è quella di introdurre un Election pass. Il suo funzionamento sarebbe come quello del Green pass, introdotto nel 2021 per accedere ai servizi durante la pandemia di coronavirus.

Election pass, la nuova scheda elettorale digitale

SI potrebbe dire addio alla tessera elettorale cartacea da timbrare ogni volta che si vota. L’election pass ha l’ambizione di semplificare il processo di voto attraverso la scansione di un QR code. Oltre all’innovativo pass per votare, un’altra poposta, come riporta Today, è quella di consentire il voto “in anticipo” nei giorni precedenti le elezioni in qualunque parte d’Italia. Si potrebbe dunque votare anche in uffici postali o comunali.

Ovviamente, le buste con il voto saranno poi sigillate ed inviate presso il seggio assegnato all’elettore.

In Italia cresce sempre di più il fenomeno dell’astensionismo

La Commissione istituita da Federico D’Incà, ministro per i Rapporti con il Parlamento, serve a contrastare il fenomeno dell’astensionismo in Italia. Purtroppo, nel nostro Paese, sempre meno persone si recano alle urne quando sono chiamate a fare il loro dovere.

Il ministro, oltre ad aver istituito la Commissione, ha anche presentato un Libro bianco in cui sono indicate le cause di tale fenomeno.

Contents.media
Ultima ora