×

Spagna, lite in strada: motociclista aggredisce automobilista e fugge

Un motociclista ha aggredito un automobilista, alle porte di Barcellona, dopo una lite, forse per motivi di viabilità: è stato identificato.

Barcellona, lite in strada
Barcellona, lite in strada

Un’insolita lite in strada si è verificata alle porte di Barcellona, sulla Avenida Meridiana che funge da collegamento tra la capitale della Catalunya e la città di Cambrils. Secondo quanto si apprende da Leggo, un motociclista è sceso dalla sella della sua moto e si è avvicinato all’auto davanti a sé, per poi aggredire il conducente.

L’episodio è stato immortalato dalla dashcam a bordo di un altro veicolo che si trovava sulla stessa strada, fermo a causa di un semaforo rosso. Il motociclista ha colpito il conducente dell’auto con diversi pugni, rompendo anche lo specchietto retrovisore. Terminata l’aggressione, è salito in sella alla sua moto ed è fuggito.

Lite in strada a Barcellona

Restano ancora ignoti i motivi dell’aggressione, probabilmente scaturita a causa di una discussione sulla viabilità.

Da quanto ripreso dalle telecamere, tuttavia, è impossibile stabilire con certezza il movente. Secondo quanto riferito da 20minutos.es, i Mossos d’Esquadra (gli agenti della polizia catalana) hanno identificato il centauro in fuga grazie alla targa della sua moto. Le forze dell’ordine sono ora al lavoro per risalire anche all’identità dell’automobilista aggredito. L’uomo potrebbe infatti rivelarsi fondamentale per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto.

Italiano aggredito per strada

Il 23 novembre 2017 un italiano di 34 anni è rimasto vittima di una lite in strada nella capitale catalana. La rissa è scoppiata nel quartiere Raval, secondo quanto dichiarato dalla polizia di Barcellona. Intorno alle 4.30, l’uomo ha iniziato a discutere con un’altra persona in via Princep de Viana. Il suo aggressore lo ha accoltellato ed è poi fuggito. Il 34enne è stato trasferito all’Hospital del Mar, ma i medici non hanno potuto fare nulla per salvarlo.

Contents.media
Ultima ora