×

Russia, 15enne a scuola con un ascia: in un video la rivendicazione

Voleva emulare quanto accaduto in Crimea: così un 15enne ha fatto irruzione a scuola armato di molotov e di un'ascia. Ferita una studentessa.

ambulanza russia

Tragedia sfiorata nella mattinata di martedì 28 maggio 2019 in una scuola di Volsk nella regione di Saratov, nella Russia centrale. Nessuna sparatoria, come purtroppo spesso le cronache americane raccontano. Stavolta infatti uno studente, di 15 anni, si è armato di un’ascia per scagliarsi contro i compagni. Ferita alla testa una studentessa di 12 anni.

L’aggressione con un’ascia

Non è ancora chiaro come l’adolescente sia riuscito ad entrare a scuola con un’ascia. Stando ai media russi, come l’agenzia di stampa Itar Tass, tutto sarebbe avvenuto in pochi minuti. Un ragazzo di 15 anni avrebbe improvvisamente impugnato l’arma creando il panico all’interno dell’istituto. A finire sotto un fendente del giovane una studentessa di 12 anni, ferita alla testa. Subito dopo l’aggressore è fuggito, riuscendosi ad allontanare.

La ragazza è stata quindi trasportata d’urgenza in ospedale.

In un primo momento le sue condizioni di salute sembravano gravi, ma con il passare delle ore è stato lo stesso Ministero della Salute russo ad assicurare che la giovane era stabile e che non sarebbe in pericolo di vita. Nel frattempo le forze dell’ordine si sono subito messe alla ricerca del 15enne, rintracciando poche ore dopo l’aggressione a scuola.

Il video della rivendicazione

Riguardo i motivi del gesto, sarebbe stato lui stesso a spiegarlo in un video pubblicato online dove annuncia di voler emulare le sparatorie che sono avvenute nel passato in alcune scuole russe, come riferisce il sito di notizie 4vsar.ru.

In particolare avrebbe fatto riferimento a quanto accaduto in Crimea nell’ottobre 2018, quando uno studente ha fatto esplodere una bomba a scuola e sparato contro i suoi compagni di classe.

“Sono molto spaventato, ma ho bisogno di farlo” avrebbe detto in un video. Il 15enne avrebbe portato con sé, oltre all’ascia, anche alcune molotov che però non sarebbe riuscito a far esplodere.

Sui social inoltre il presunto aggressore ha raccontato di essere stato sottoposto in passato a trattamenti psichiatrici a causa dei suoi pensieri suicidi, ma nel tempo ha maturato l’idea il diventare famoso.


Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Paola Marras

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .

Caricamento...

Leggi anche