×

Torturata e uccisa dalle amiche, era troppo attraente

La ragazzina è stata torturata e uccisa dalle amiche. Il suo corpo è stato rinvenuto in un cantiere abbandonato.

torturata e uccisa

Hanno ucciso la loro amica perché “troppo attraente”. È quanto avrebbero fatto due adolescenti ad una loro compagna di classe, considerata troppo bella e quindi da eliminare in quanto minacciava la loro popolarità. La 17enne Viktoria Averina è stata ritrovata morta all’interno di un cantiere abbandonato nella città di Arkhangelsk, in Russia. Le forze dell’ordine hanno individuato segni sul suo corpo riconducibili a torture subite prima di morire. Le amiche hanno confessato e sono state arrestate.

Torturata e uccisa dalle amiche

Il viso della ragazzina è stato sfregiato con un vetro, mentre sul suo corpo c’erano diversi segni di violenza. Stando a quanto stabilito dalle forze dell’ordine, la ragazzina sarebbe stata torturata prima di morire per strangolamento. La polizia in un primo momento ha pensato potesse trattarsi di un omicidio a seguito di un episodio di abusi sessuali, ma le prime indagini hanno presto chiarito il coinvolgimento di due amiche della vittima.

Interrogate, le due hanno confessato di aver commesso l’omicidio, spiegandone anche le regioni: lei si credeva più bella di loro e le avrebbe anche bullizzate.

La chiamata all’amico

Poco prima di essere uccisa, Vika ha chiamato un amico chiedendo di ricaricare con urgenza il suo cellulare perchè doveva assolutamente chiamare la madre. Con ogni probabilità, al momento della telefonata si trovava già con le due amiche e stava tentando di lanciare l’allarme. Le due adolescenti sono state arrestate e rischiano ora una condanna fino a 16 anni di carcere.


Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche