×

Ragazza star di Tik Tok si suicida, il suo manager: “Inspiegabile”

Condividi su Facebook

Era al culmine della sua carriera. Eppure Siya, influencer indiana di Tik Tok, si è tolta la vita. Perché nessuno si è accorto dei suoi problemi?

Siya, influencer di Tik Tok, si suicida

È apparentemente inspiegabile la morte di Siya, ragazza star di Tik Tok suicida anche se al culmine della sua carriera. Il suo manager non si capacita: “Ho parlato con lei ieri sera per un nuovo progetto e mi sembrava normalissima” ha dichiarato stupito.

Visualizza questo post su Instagram

No more words 😭💔 You will always be the best artist 😭 Rest In Peace @siya_kakkar #Ripsiyakakkar #Siyakakkar

Un post condiviso da Arjun Sarin ( Juno ) (@arjun_sarin) in data: 25 Giu 2020 alle ore 4:53 PDT

Sija, ragazza suicida di Tik Tok

Secondo quanto riferito dai media indiani, Siya Kakkar sarebbe morta improvvisamente a soli 16 anni: sembra chi si sia suicidata nella sua casa a Preet Vihar, Nuova Delhi. Ancora non sono note le dinamiche e la polizia sta cercando di ricostruirle: “La decisione è sicuramente dipesa da problematiche personali, anche perché il lavoro da influencer stava andando benissimo” ha dichiarato il suo manager, Arjun Sarin.

La sedicenne era diventata famosa sui social grazie ai suoi video, postati prima su Instagram e Snapchat, poi su Tik Tok. La ragazza non aveva lasciato intendere nulla. Il suo ultimo video risale a 24 ore prima della morte. Per questo, la polizia sta indagando.

Il cordoglio dei fan per la ragazza influencer

Per molti fan della giovane indiana, oggi Tik Tok è a lutto. Per l’improvvisa morte, tanti hanno deciso di lasciarle un messaggio di cordoglio: “Date un’occhiata ai suoi video e potrete vedere che era così brava nei contenuti, è davvero triste che abbia fatto questa scelta.

Se vi sentite depressi, per favore non fate quello che ha fatto Siya“, ha scritto il fotografo Viral Bhayani. Il Tik Toker ha fatto leva sulla depressione, un male che affligge molti adolescenti.


In tanti si chiedono se il mondo dei social alla fine faccia vivere una vita come in competizione.

Sono tanti i giovani che si basano sul numero dei “like” che ricevono sui social network. In attesa di dettagli più precisi sulla morte di Siya, l’auspicio è che i giovani siano più seguiti anche nel web. I riscontri tragici, come dimostra l’epilogo dell’influencer, sono purtroppo reali.

Marco Grieco, lucano classe 1987, è giornalista. Archeologo di formazione, è cresciuto a pane e giornalismo. Ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Si occupa di inchieste sociali e politica estera, ma non disdegna la cultura e i temi pop. Curioso, ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, dove ama dare occhi e voce alle notizie nel mondo. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Marco Grieco

Marco Grieco, lucano classe 1987, è giornalista. Archeologo di formazione, è cresciuto a pane e giornalismo. Ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Si occupa di inchieste sociali e politica estera, ma non disdegna la cultura e i temi pop. Curioso, ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, dove ama dare occhi e voce alle notizie nel mondo. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.