×

Bambina suicida a 10 anni, trovata la sua lettera alla madre

Condividi su Facebook

Tragedia negli Stati Uniti, dove una bambina di soli 10 anni si è tolta la vita con un mix di farmaci. La piccola ha lasciato una nota alla madre.

Bambina suicida

La storia che giunge dagli Stati Uniti ha dell’incredibile. Una bambina suicida a soli 10 anni ha lasciato una straziante lettera alla madre. È accaduto nel comune di Baraboo, stato del Wisconsin. Stando alla polizia, la piccola avrebbe assunto una dose massiccia di farmaci.

La bambina suicida scrive una lettera alla madre

La piccola, Kodie Dutcher, è scomparsa il 6 luglio. Poco tempo prima, aveva parlato con la madre via telefono. Eppure, diciannove ora dopo, il suo copro giaceva inerme in un campo di grano a meno un miglio da casa sua.

Come ha sottolineato il capitano della Polizia dei Baraboo, Rob Sinden, la bambina aveva assunto una quantità di farmaci atta a causare danni. Per questo, le è stato decretato il “suicidio farmacologico“. Accanto alla piccola, una nota scritta di suo pugno in cui emergeva l’impossibilità ad andare avanti. La madre di Kodie è straziata dal dolore: tuttavia, non si è risparmiata nel ringraziare tutti quelli che hanno mostrato vicinanza alla famiglia in questi attimi duri.

Studente suicida: la confessione postuma alla mamma

A maggio scorso, un’altra madre era stata devastata dalla scomparsa del figlio. Ben Brown, studente di soli 22 anni, aveva scritto che la scelta di togliersi al vita era dettata dalle difficoltà nel vivere il periodo di lockdown. Nella lettera a Helen Hartery-Brown spiegava i motivi del suo tragico gesto. “Diceva che questa situazione lo stava schiacciando, non era abituato a stare da solo con i suoi pensieri e ad essere inattivo per un periodo di tempo così lungo.

Purtroppo non ha parlato con nessuno di come si sentisse in quel momento. Abbiamo fatto una video-chiamata la sera prima della tragedia, l’ultima cosa che mi ha detto è che mi amava” ha concluso la donna.


Dopo l’emergenza sanitaria, scatta l’allarme suicidi dovuti al malessere psicologico creato dal lockdown: anche fra i giovanissimi.

Marco Grieco, lucano classe 1987, è giornalista. Archeologo di formazione, è cresciuto a pane e giornalismo. Ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Si occupa di inchieste sociali e politica estera, ma non disdegna la cultura e i temi pop. Curioso, ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, dove ama dare occhi e voce alle notizie nel mondo. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Grieco

Marco Grieco, lucano classe 1987, è giornalista. Archeologo di formazione, è cresciuto a pane e giornalismo. Ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Si occupa di inchieste sociali e politica estera, ma non disdegna la cultura e i temi pop. Curioso, ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, dove ama dare occhi e voce alle notizie nel mondo. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.