×

Focolaio di coronavirus al campo nudisti: più di 100 contagiati

Condividi su Facebook

Un grande focolaio di coronavirus è scoppiato in un campo nudisti in Francia.

Francia focolaio
Francia focolaio

Scoppia l’allarme in Francia a causa di un focolaio di coronavirus in un campo nudisti in Francia. Il focolaio è scoppiato in un famoso resort naturista a Cap d’agee, frequentato da migliaia di persone ogni anno. Le autorità francesi hanno trovato più di un centinaio di persone contagiate dal virus, ma i numeri potrebbero continuare a crescere.

La situazione, secondo le autorità francesi, è molto preoccupante. Il contagio si è diffuso moltissimo all’interno del campo nudisti, tanto che la percentuale di positivi è stata quattro volte maggiore a quella della località che lo ospita.

Focolaio di coronavirus in Francia

In Francia è allarme coronavirus, per i contagi all’interno del campo nudisti. 330 persone venute a contatto con i primi casi positivi sono già state sottoposte a tampone e i risultati dovrebbero arrivare breve, mentre verranno effettuato altri test presso il resort.

L’analisi epidemiologica, se fossero confermati altri casi di contagio, potrebbe allargarsi sempre di più. “La scorsa settimana sono stati effettuati più di 800 test. Dai risultati è emerso che quasi il 30% era positivo tra le persone che erano state al villaggio naturista di Cap d’Agde” hanno spiegato le autorità sanitarie regionali con un comunicato. Al momento sono in attesa dei risultati di altri 310 test.

La Francia sta facendo i conti con un nuovo boom di casi di coronavirus.

Nelle ultime 24 ore nel Paese sono stati registrati 4.897 nuovi casi, che confermano il trend di crescita. Secondo le autorità di Parigi, in ogni caso, non ci sarà nessun nuovo blocco generalizzato ma probabilmente verranno individuate alcune zone rosse, in quanto i numeri sono frutto più che altro dell’aumento dei tamponi. Olivier Veran, ministro della Sanità, ha spiegato che la Francia effettua più di 700.000 tamponi a settimana.

Secondo gli esperti, però, questo non sarebbe l’unico motivo.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.