×

Covid, salta il Carnevale di Rio: oltre 4,6 milioni di casi in Brasile

Condividi su Facebook

A febbraio 2021 in Brasile non si svolgerà il Carnevale di Rio, tra i più famosi al mondo: il Covid sta mettendo in ginocchio il paese.

Carnevale di Rio

Il Brasile rinuncia al Carnevale di Rio de Janeiro a causa del Covid-19. A febbraio 2021 non si svolgerà, dunque, uno degli eventi più attesi dell’anno, che ad ogni edizione attira milioni e milioni di visitatori. Il coronavirus sta infatti mettendo in ginocchio il paese e, in un momento come questo, i grandi assembramenti potrebbero creare una nuova tragica ondata.

I dati sul Covid-19 in Brasile

In Brasile sono oltre 4,6 milioni i casi di Covid-19 a partire dall’inizio della pandemia e 139.808 i morti. Soltanto nella giornata di ieri, giovedì 24 settembre, sono stati registrati 32.817 nuovi contagi e 831 decessi. Si tratta dunque di uno dei paesi più colpiti dal virus. Con l’attuale andamento sarà difficile riprendere una vita normale senza l’avvento di un vaccino.

Salta il Carnevale di Rio de Janeiro

L’ultima volta che il Carnevale di Rio de Janeiro è stato annullato era il 1912. Si tratta, tuttavia, soltanto dell’ennesimo evento sfumato a causa del Covid-19. Il precedente era stato il Carnevale di San Paolo, rinviato di ben otto mesi fino a ottobre 2021. Formalmente anche il Carnevale di Rio de Janeiro è stato rinviato a data da destinarsi, ma anche nel caso in cui l’evento riuscisse ad essere organizzato in altra data l’atmosfera non sarebbe la stessa. 

Intanto c’è chi sta studiando una alternativa alle tradizionali cerimonie.

Jorge Castanheira, presidente della Lega indipendente delle scuole di samba di Rio, pensa a “qualcosa che si possa fare in sicurezza“. Quel che è certo è che ormai organizzare qualcosa di grande per febbraio è sostanzialmente impossibile. Se l’evento ufficiale è dunque rinviato, tuttavia, difficilmente i ‘blocos‘ si fermeranno. I gruppi, con tradizioni e costumi diversi, potrebbero suonare e sfilare nei rispettivi quartieri. Il danno all’economia dettato dal forfait del Carnevale più atteso al mondo è però ancora da stimare. 

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Ferrara

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.