×

Regno Unito, seconda dose per la prima vaccinata contro il Covid

Condividi su Facebook

UK

Margaret Keenan

E’ arrivata la seconda dose per la prima persona vaccinata nel Regno Unito. Martedì 29 dicembre Margaret Keenan, 91 anni, si è recata all’University Hospital di Coventry per il richiamo.

Regno Unito, iniziata fase di richiamo per il vaccino

Keenan è residente a Coventry, nella regione inglese delle West Midlands e ha origini irlandesi.

Ha ricevuto la prima dose del vaccino Pfizer-BioNtech lo scorso 8 dicembre. La donna è stata la prima persona in assoluto a vaccinarsi. Questo dopo che il Pfizer-BioNtech era stato giudicato idoneo dal Mhra, l’Agenzia regolatrice inglese dei farmaci. La possibilità per Keenan di accedere alla prima dose del siero è nata quasi per caso. E’ accaduto quando è stata ricoverata presso l’ospedale della sua città a causa di problemi di respirazione.

Gli accertamenti avevano evidenziato la sua negatività al coronavirus. Le era stato quindi chiesto se voleva sottoporsi alla vaccinazione. Dall’8 dicembre nel Regno Unito in 800mila hanno ricevuto la prima dose di Pfizer-BioNtech. Si è trattato di medici, infermieri, dipendenti e ospiti delle residenze per anziani. Anche loro in questi giorni dovranno recarsi a fare il richiamo.

Keenan, dopo la somministrazione prima dose, aveva dichiarato di stare “benissimo”. Aveva poi aggiunto:“Sono così felice di poter tornare a casa e trascorrere del tempo con la mia famiglia.

Siamo molto grati per i commenti positivi e gli auguri ricevuti“. Inoltre, si era subito pronunciata a favore della campagna vaccinale. “Esorto tutti a fare il vaccino quando gli viene chiesto. Ognuno dovrebbe fare del suo meglio per sconfiggere questo nemico invisibile. Se posso farlo, può farlo chiunque“. Il vaccino Pfizer-BioNtech richiede che vengano utilizzate due dosi di siero per ciascun soggetto. La seconda deve essere iniettata tre settimana dopo la prima. Tale procedimento darebbe un’immunità dal Sars-CoV-2 della durata di circa 8 mesi .

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media