×

Covid, nuova variante in Giappone: è più pericolosa?

Il ministero della Salute ha reso nota la scoperta di una nuova variante di Covid in Giappone. Può essere più pericolosa?

Giappone
Giappone

Secondo quanto riferito dal Japans Times, il ministero della Salute ha fatto sapere che in Giappone è stata scoperta una nuova variante Covid. Sono state riscontrate somiglianze con la variante del Regno Unito e del Sudafrica, ma le autorità hanno dichiarato che si tratta di un ceppo mai individuato fino ad ora.

Nuova variante in Giappone

L’Istituto nazionale giapponese delle malattie infettive (NIID) ha reso noto che le autorità hanno scoperto una nuova variante di Coronavirus in quattro passeggeri in arrivo dal Brasile. Questa nuova variante ha somiglianze con quella del Regno Unito e del Sudafrica, ma è comunque diversa e le sue informazioni sono limitate al suo corredo genetico. Per questo è ancora difficile determinare con certezza assoluta quanto possa essere infettiva e trasmissibile, così come risulta complicato capire l’efficacia dei vaccini.

Lo scorso 2 gennaio, uno dei 4 pazienti arrivati in Giappone, non manifestava alcun sintomo ma in poco tempo le sue condizioni sono peggiorate, tanto che è stato ricoverato. Il NIID ha informato l’Organizzazione Mondiale della Sanità del nuovo ceppo, precisando che stanno lavorando per stabilire se sia pericoloso e se possa causare un decorso peggiore dell’infezione.

Il Coronavirus continua a spaventare in Giappone, facendo registrare delle cifre che non si erano ancora toccate fino a questo momento.

Il governo giapponese ha proposto di dichiarare lo stato di emergenza della durata di un mese per la città di Tokyo e altre prefetture vicine, fino al 7 febbraio. Lo scopo del provvedimento è contenere i contagi e la trasmissione del virus nei luoghi di aggregazione, come bar e ristoranti. Il governo giapponese aveva disposto anche una chiusura dei confini nazionali fino al 31 gennaio, per evitare casi di importazione.

Contents.media
Ultima ora