×

Giorgio Armani, vacanza a Formentera per festeggiare gli 88 anni e i 2 miliardi di fatturato

Poco dopo aver compiuto 88 anni e aver raggiunto i 2 miliardi di fatturato, Giorgio Armani è volato a Formentera con un gruppo di amici.

Giorgio Armani

L’11 luglio 2022 Giorgio Armani ha spento 88 candeline. Pochi giorni dopo, il fatturato netto del suo impero ha superato i 2 miliardi di euro, crescendo rispetto all’anno precedente e, sorprendentemente, anche al periodo pre-Covid-19 e raggiungendo il traguardo, secondo i giornali di settore, con un anno di anticipo rispetto agli obiettivi del gruppo.

“Il mio gruppo si è dimostrato in salute”

Il mio gruppo ha dato prova di essere in salute, dal punto di vista patrimoniale e finanziario. Sono sempre più determinato a proseguire nel mio percorso strategico di medio-lungo termine, seguendo i principi che sono alla base della mia filosofia creativa e di business… Un approccio solido e coerente che si è dimostrato valido anche e soprattutto in questi anni, così complicati per le nostre vite personali e professionali”, ha dichiarato Giorgio Armani.

Giorgio Armani si concede qualche giorno a Formentera

Dopo aver festeggiato questi due importanti traguardi, lo stilista ha tolto la maglietta blu d’ordinanza ed è partito alla volta di Formentera, dove i fotografi di Chi lo hanno ripreso con alcuni amici.

Re Giorgio non perde il suo stile

Giorgio Armani, maglietta e pantaloni bianchi e cappellino blu, è arrivato a bordo del tender del suo yatch da 65 metri, il Maìn, alla baia di Ses Illetes per rinfrescarsi nelle acque cristalline dell’isola spagnola.

Anche in questa rara occasione in cui si è concesso una giornata su una spiaggia affollata e circondato da un folto gruppo di accompagnatori, re Giorgio non ha perso il suo inconfondibile stile, mostrandosi sempre elegantissimo e in gran forma con un costume blu, il colore che più ama.

Leggi anche: Fabio Colloricchio papà per la prima volta: è nata la piccola Gala

Leggi anche: Ilary Blasi a Sabaudia senza Totti: le foto infiammano i social

Contents.media
Ultima ora