I Righeira cosa fanno oggi i membri del gruppo cult anni 80?
I Righeira: che cosa fanno oggi?
Musica

I Righeira: che cosa fanno oggi?

I Righiera
I Righeira

Tutti ricordano il successo degli anni 80 Vamos a la playa cantato da I Righeira. Di cosa si occupano oggi Michael e Johnson, protagonisti del duo?

I Righeira, protagonisti della scena discografica italiana degli anni Ottanta, sono stati un duo musicale formato da Stefano Michael Rota e da Stefano Johnson Righi. Brani come “Vamos a la playa” e “L’estate sta finendo” sono noti ancora oggi: hanno infatti rappresentato il principale motivo del successo dei Righiera. A più di trent’anni dal loro esordio, Stefano Righi e Stefano Rota sono ancora professionalmente attivi, anche se hanno abbandonato il panorama musicale come duo.

Righiera, un duo storico

Rota e Righi si sono conosciuti tra i banchi del liceo scientifico milanese Einstein, quando strinsero una salda amicizia che li avrebbe portati al successo professionale. Ai loro esordi come duo musicale si facevano chiamare Michael & Johnson Righeira. Decisero poi di chiamarsi semplicemente Righiera, nome che i due avevano creato cercando di dare una sonorità brasiliana al cognome Righi.

Il brano Vamos a la playa viene inciso dai Righiera nella primavera del 1983 e diventa presto il tormentone estivo in cima alla hit parade italiana ed europea.

Nell’autunno dello stesso anno registrarono un altro brano in spagnolo: No tengo dinero, che sancì definitivamente la popolarità del giovane duo.Dopo un anno nell’ombra nel 1985 vincono il Festivalbar con L’estate sta finendo.

In due inizarono nel 1987, a momenti alterni, a lavorare singolarmente e si sciolgono nel 1988, a soli 5 anni dal loro esordio. Durante gli anni Novanta si riuniscono più volte pubblicando nuovi brani, ma non ottengono più la fama degli inizi.

Dal loro grandi successi sono passati ormai molti anni, ma nessuno dei due ha rinunciato a lavorare nel mondo dello spettacolo, seppure non più insieme.

Stefano Rota

Dopo l’esperienza con i Righeira, Stefano Michael Rota decide di abbandonare il mondo della musica e ampliare le sue conoscenze, intraprendendo studi di letteratura e diritto. Poco dopo il suo addio alla musica inizia a lavorare sviluppando contenuti per il web per arrivare a essere nuovamente protagonista della televisione italiana, anche se in proporzione decisamente minore rispetto agli anni Ottanta e con modalità molto diverse.

Nell’ambito dello spettacolo si fa conoscere come conduttore presentando insieme ad Eleonora Giorgi il programma “Sotto le stelle”,in onda su Rai Uno in prima serata.

Nel gennaio 2014, Gabriele Calindri, registra di teatro, lo scrittura per recitare nello spettacolo Casa di bambola scritto da Ibsen nel 1879, nel quale interpreta il ruolo di un medico.

L’opera teatrale ottiene un grandissimo successo e viene replicata spesso.

Stefano Righi

Stefano Righi

Stefano Johnson Righi si era fatto conoscere già prima del successo dei Righiera. Agli inizi degli anni 80 pubblica il singolo Bianca Surf. Anche dopo la fine dei Righiera non abbandona il mondo della musica e inizia a lavorare come musicista da solo.

Nel 2007 pubblica l’album Mondovisione, anticipato dal singolo La musica electronica, che ottiene un discreto successo. L’anno successivo conduce un programma sull’emittente radiofonica R101, dal nome L’estate sta finendo, ispirato al brano che gli ha regalato la fama. Negli anni successivi al 2008 collabora con l’artista Riz Samaritano.

Fa scandalo nel 1993 il suo arresto per spaccio di droga. Righi viene assolto, ma l’accusa di reato lo costringe a 5 mesi di carcere.

Dal punto di vista politico, è noto il suo sostegno nei confronti del Partito Comunista di Marco Rizzo.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche