×

I viaggi di Mozart. Mozart in Italia

Condividi su Facebook

La formazione artistica del piccolo Wolfang

Per la formazione umana e musicale di Wolfang Amadeus Mozart, si dimostrarono di fondamentale importanza i viaggi intrapresi da giovanissimo in Europa insieme al padre Leopold e alla sorella Nannerl, artista anch’essa; entrare in contatto con le realtà musicali più in voga del momento gli consentì infatti di assorbire e mai più dimenticare le caratteristiche sia di tecnica che di stile che avrebbero costituito la base della sua arte.

La prima grande tournée portò la famiglia in Olanda, Germania, Inghilterra e Francia negli anni dal 1763 al 1766, periodo in cui il piccolo Mozart ebbe modo di distinguersi precocemente come musicista dalle doti eccezionali; celebri i concerti tenuti di fronte a Massimiliano III di Baviera, Giorgio III d’Inghilterra e Luigi XV di Francia.

Successivamente, i Mozart compirono due viaggi in Italia che si rivelarono essenziali per la crescita professionale del ragazzino; lo stile italiano era all’epoca il più apprezzato in assoluto e Wolfang ebbe in tal modo la possibilità di apprenderlo appieno.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.