Il miglior condizionatore portatile per il caldo estivo
Il miglior condizionatore portatile per il caldo estivo
Lifestyle

Il miglior condizionatore portatile per il caldo estivo

Il miglior condizionatore.
Il miglior condizionatore portatile per il caldo estivo.

Siete alla ricerca di un condizionatore portatile perfetto per l'estate? Scopriamo insieme qual è il miglior condizionatore portatile per il caldo

Una delle estati più strane sarà quella del 2018 perchè quest’anno il clima sarà sempre variabile. Violente grandinate, piogge torrenziali, violente grandinate e bizzarrie del clima stanno animando giugno e luglio e addirittura il caldo violento ha sconvolto il Regno Unito. In Italia l’afa è sempre più presente nelle grandi città di pianura, ma è sempre meno presente l’anticiclone delle Azzorre che è stato soppiantato dall’imminente anticiclone africano.

Quest’anno però è diverso perchè il maltempo ha provocato una vittima in Piemonte, mentre la Val di Fassa e Moena sono state devastate da un torrente di fango e acqua. Nel Mar Medieterraneo invece c’è stato un aumento inesorabile della temperatura, ma resistono comunque le bombe d’acqua e i temporali che andranno avanti per tutto il periodo estivo. Cerchiamo di vedere insieme come resistere al gran caldo in arrivo con l’aiuto dei uno dei prodotti migliori del 2018, ovvero Artic Cube.

Condizionatore portatile

Quando parliamo di “Condizionatore Portatile” intendiamo una macchina per il raffreddamento degli ambienti chiusi come casa e ufficio che non è integrata a una struttura fissa come la finestra e la parete.

Il condizionatore portatile è un accessorio molto utile, poichè è mobile e si può trasportare nei vari ambienti chiusi grazie alle rotelle poste al di sotto dell’apparecchio.

Grazie alle comode rotelle, il condizionatore portatile è un accessorio alternativo al modello fisso per combattere l’afa e il caldo estivo, anche grazie alla sua semplicità nell’installazione e il costo decisamente minore. Il condizionatore portatile è l’accessorio perfetto per chi non può installare un apparecchio fisso, per chi ha un badget limitato e per chi vive in affitto.

Il condizionatore portatile funziona grazie a un compressore che aspira l’aria calda, la fa raffreddare e permette di espellerla attraverso uno scarico. Grazie al processo di raffreddamento avviene la formazione di acqua e calore. Mentre il compressore raffredda l’aria, l’acqua si condensa nell’unità all’esterno e viene espulsa. Il calore invece viene rilasciato grazie a una ventola che si trova esternamente all’unità.

Il processo di raffreddamento di crea sottraendo calore internamente all’ambiente e espellendolo successivamente, riducendo in questo modo la temperatura. Il contatto con l’esterno diventa indispensabile e il lavoro dei condizionatori portatili è anche quello di deumidificare l’ambiente, quindi perfetto per gli ambienti umidi. Solitamente, i condizionatori portatili hanno una potenza di circa 1,4 Kilowatt.

I condizionatori portatili più utilizzati sono solitamente con unità esterna, oppure senza unità esterna. Il modello con unità esterna o split si sporta grazie a due ruote ed è dotato di una piccola unità interna. Questa unità si fissa con un sistema di tubazioni in plastica flessibile dove passa il gas refrigerante. I tubicini sono sottili e passano grazie ai battenti socchiusi di una finestra.

I condizionatori con unità esterna assolvono meglio la funzione di riscaldamento e riescono a raffreddare gli ambienti estesi fino a 40-50 metri quadri. Il modello senza unità esterna, invece, presenta un tubo del diametro di circa 15 cm e ha dimensioni maggiori. Questo tubo espelle il calore e l’umidità che vengono creati dal compressore. Esistono anche i condizionatori senza unità esterna che si distinguono in aria-aria e monoblocco.

I condizionatori aria-aria permettono di fare rievaporare l’umidità prodotta dal ciclo di riscaldamento-raffreddamento-riscaldamento del compressore, permettendo che l’apparecchio lavori per un tempo non definito. I condizionatori monoblocco invece, raccolgono l’umidità in un vassoio che si devono svuotare periodicamente per fare funzionare correttamente il condizionatore. Quando il contenitore si riempie, un galleggiante spegne in modo automatico il condizionatore.

Per fare funzionare un condizionatore portatile bisogna iniziare dal tubo che può essere installato sotto le tapparelle, tra gli infissi, oppure praticando un foro nella finestra. Siccome l’aria calda non deve creare fastidi ai vicini di casa, bisogna stare molto attento al luogo dove installare il condizionatore. Tutti i condizionatori devono avere un’uscita verso l’esterno per eliminare il calore che viene prodotto dal lavoro del motore.

Per scegliere il vostro condizionatore portatile vi consigliamo di valutare i suoi BTU (British Thermal Unit), ovvero l’unità di misura che spiega la potenza refrigerante. La potenza del condizionatore portatile viene determinata dalle dimensioni del locale da raffreddare, dal numero di finestre presenti e dall’esposizione al sole.

Un ‘altro parametro a cui stare attenti sono i consumi e per orientarsi, vi consigliamo di osservare attentamente l’etichetta energetica. Nella scelta del condizionatore portatile è importante valutare la rumorosità dell’apparecchio perchè molto spesso i modelli non sono completamente silenziosi. Bisogna considerare che il condizionatore portatile non scende al di sotto di 45-50 dB, rispetto al condizionatore fisso che arriva a circa 20 dB.

il Miglior condizionatore portatile: Artic Cube

Tra i condizionatori più acquistati durante il 2018 c’è al primo posto Artic Cube, un dispositivo di raffreddamento che funziona anche come purificatore e umidificatore. Artic Cube è un condizionatore che permette il massimo raffreddamento, con il minimo costo e anche il rumore è ridotto al minimo. Questo prodotto ha il livello di consumo energetico di un piccolo ventilatore, ma la potenza di un climatizzatore.

Per maggiori info, consigliamo di cliccare sull’immagine seguente

-
Artic Cube raffredda l’aria e la purifica in modo impeccabile. Questo dispositivo raffredda perfettamente e purifica anche una stanza molto grande, poichè Artic Cube ha un cavo lungo che può essere collegato a una porta di alimentazione a muro, oppure a una porta USB. Se siete alla ricerca di un climatizzatore ecologico ed economico vi consigliamo assolutamente Artic Cube, capace di rinfrescare gli ambienti in modo efficace, grazie a tre velocità (piano/medio/forte).

Il segreto di Artic Cube è un’innovativa tecnologia di raffreddamento ad acqua che raffredda l’aria in pochissimi minuti. Un altro vantaggio di questo dispositivo è la resistenza, infatti la batteria dura quasi 8 ore con una singola carica. Artic Cube non utilizza né gas né refrigeranti chimici, ma riesce comunque a umidificare e purificare l’aria dell’ambiente. In ogni stanza si potrà avere dell’aria fresca senza nessuna particella di polvere.

Artic Cube è molto silenzioso, ecologico e innovativo, elegante e poco ingombrante, perfetto per l’angolo di lettura, funzionante anche all’esterno. Nella confezione si trova 1 Artic Cube, le istruzioni per l’uso e un cavo di alimentazione + spina. Artic Cube misura 17 x 17 x 17 cm e presenta potere di raffreddamento 500 W, consumo energetico 10 W, alimentazione 220-240 V, luce d’atmosfera a LED integrata, capacità del serbatoio dell’acqua 700 ml e Super Energy Efficient.

Ecco come utilizzare Artic Cube:

  1. Riempite il serbatoio con dell’acqua corrente.
  2. Premete l’interruttore principale di accensione.
  3. Selezionate il grado di fresco desiderato (ci sono 3 livelli).
  4. Rilassatevi in un ambiente fresco e senza acari.
  5. Portate in giro per le stanze senza fatica il vostro Artic Cube.

Artic Cube, essendo un nuovo articolo esclusivo, non è un prodotto che si può acquistare nei soliti negozi di elettrodomestici e nei grandi centri. Per acquistare Artic Cube dovrete collegarvi al sito ufficiale del prodotto, registrarvi e selezionare l’offerta migliore. Affrettatevi perchè ora iniziano i saldi! Il prodotto verrà consegnato in 15 giorni massimo e il pagamento potrà essere effettuato on-line, oppure in contrassegno al corriere nel momento della consegna. In questo momento Artic si può acquistare con una promozione a 59€

Vediamo insieme alcune delle recensioni positive presenti nel sito ufficiale di Artic Cube.

“Ciao a tutti, vi consiglio il Artic Cube perché è veramente comodo da usare ed è sufficiente per le piccole stanze del vostro appartamento” (Margherita, 35 anni).

“Incredibile come questo piccolo cubo può raffreddare così rapidamente. Senza dubbio il mio miglior acquisto dell’anno” (Stefano, 42 anni).

“Amo il mio Artic Cube perché lo spostamento in ogni stanza senza sforzo. Grazie per aver offerto un prodotto così pratico” (Giovanna, 38 anni).

Condizionatore portatile vantaggi

Tra i vantaggi dei condizionatori portatili c’è la possibilità di raffreddate determinate zone domestiche, sprecando meno energia rispetto ai condizionatori fissi. Inoltre, un costo molto più basso e la possibilità di installare un condizionatore per chi non può installare un apparecchio fisso. Il condizionatore portatile è l’accessorio perfetto per chi vive in affitto.

Il condizionatore portatile permette di raffreddare determinate aree sprecando meno energia, rispetto ai condizionatori fissi. Raffreddando una zona di una certa metratura vengono diminuiti i costi energetici. Il condizionatore portatile inoltre è privo di unità esterna, quindi non necessita di interventi edilizi e si può spostare in base alle varie esigenze.

Un altro vantaggio del condizionatore portatile è quello della pulizia del filtro che diventa semplice da smontare, senza il bisogno dell’utilizzo di scale per salire in alto. Tutto ciò è perfetto per tutti quei soggetti che soffrono di vertigini. Il condizionatore portatile si può comodamente pulire con l’aspirapolvere o con un panno umido. Si può pulire il filtro almeno 2 volte al mese e sciacquarlo più volte immergendo il panno in acqua tiepida.

Passiamo ora agli svantaggi che sono diversi. Tra gli svantaggi più importanti c’è la classe energetica che non deve mai essere inferiore alla “G”. Molti condizionatori portatili superano questo livello di classe e per questo motivo se si è sicuri di avere un utilizzo intensivo di questi condizionatori, vi consigliamo di acquistare i modelli di classe “A” o “A+” che permettono di risparmiare in futuro sulla bolletta.

Un altro grande svantaggio è quello della produzione e del sistema di scarico della condensa. Molti condizionatori portatili sono predisposti a eliminare la condensa direttamente dagli scaricatori, mentre altri invece hanno bisogno dello svuotamento a mano anche più volte al giorno, soprattutto quando l’uso che se ne fa è intensivo. Un condizionatore portatile riesce a produrre anche 30 litri di condensa e quindi bisogna svuotarlo anche sei volte al giorno.

Se desiderate maggiori informazioni sui condizionatori, vi consigliamo il seguente articolo

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Reflex Diet Protein 2 kg
57.99 €
Compra ora
Diadora Tapis Roulant Magnetico Galaxy 500 Rigenerato
99.95 €
240 € -58 %
Compra ora
EOS Thermo Stax 60 cpr, Bruciagrassi naturale
19.2 €
Compra ora
Moschino Cheap And Chic Chicpetals - Tester
34 €
Compra ora
Eleonora Cattaneo 647 Articoli
Nata durante l'estate del 1991. Sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e Lettere Moderne. Amo scrivere, la moda, gli animali, l'arte, il cinema e i viaggi.