> > L'omaggio dei tifosi dell'Arema per i morti allo stadio in Indonesia

L'omaggio dei tifosi dell'Arema per i morti allo stadio in Indonesia

I tifosi che omaggiano i morti nel match di sabato sera

La conta dei morti e dei feriti continua e dopo l'orrore di Malang arriva l'omaggio dei tifosi dell'Arema FC per i morti allo stadio in Indonesia

Tributi floreali sul basamento del monumento del leone, la mascotte dell’Arema FC che nella serata di sabato ha visto scorrere tanto sangue e non ha visto per niente lo sport.

Si è iniziato a consumare alla spicciolata l’omaggio dei tifosi dell’Arema per i morti allo stadio in Indonesia, per poi trasformarsi in una processione lenta e mesta con cui molti supporters di una delle squadre coinvolte nella strage del Malang hanno preso il coraggio a due mani ed hanno coninciato a deporre fiori e petali alla base della testa di leone che simbolegga la loro squadra.

Morti in Indonesia, l’omaggio dei tifosi

Squadra che era stata battuta per 3-2 dal Persebaya Surabaya, innescando una sconfitta ed una invasione di campo che aveva ucciso 178 persone fra cui alcuni bambini e molti giovanissimi. Perché i tifosi dell’Arema hanno “preso il coraggio” a due mani? Perché molti di loro erano stati protagonisti dell’invasione di campo e della mega rissa con i supporters della squadra avversaria. Nelle immagini diffuse dai media se ne vedono molti incappucciati e con occhiali scuri che arrivano davanti al basamento e depongono fiori rossi. 

L’inferno nello stadio e la calca

Sabato sera era stato un inferno, con la polizia che aveva sparato i lacrimogeni per disperdere i tifosi ed innescato un fuggi fuggi che aveva incrementato ancor più il numero di morti e feriti, di cui se ne sono contati oltre 200. Dal canto suo il capo della polizia locale, Nico Afinta, ha detto che le indagini per individuare i responsabili sono partite e che un team di agenti sta visionando le immagini delle telecamere dello stadio Malang Regency, Giava East.