×

Oscar 2020, le nomination: chi sono i candidati?

Condividi su Facebook

Da Joker a The Irishman: ecco quali sono i film che saranno candidati agli Oscar del 2020 nella notte tra il 9 e il 10 febbraio.

Oscar 2020
Oscar 2020

Tra il 9 e il 10 febbraio andrà in onda l’attesissima notte degli Oscar, e già sono state svelate le candidature alla 92esima edizione della notte dedicata alle stelle del cinema.

Oscar 2020

Dopo che sono state rese ufficiali le candidature alle nomination per gli Oscar del 2020 sui social si sono scatenati i fan cinefili che hanno già dato il via alle scommesse. Il film dato per favorito alle notte degli Oscar è “Joker”, che ha ricevuto 11 candidature e che ha fatto un successo al botteghino per un impareggiabile Joaquin Phoenix. A seguirlo ci sono “The Irishman”, di Martin Scorsese, “C’era una volta a… Hollywood” di Quentin Tarantino e “1917” (che avrebbe ricevuto ben 10 candidature), “Storia di un matrimonio”, “Piccole donne” e “Jojo Rabbit”.

La cerimonia – anche quest’anno senza conduttore – si svolgerà nella notte tra il 9 e il 10 febbraio al Dolby Theatre di Hollywood, Los Angeles.

In Italia verrà trasmessa come sempre intorno alle 2 di notte su Sky Cinema. Per sapere chi si aggiudicherà l’Oscar bisognerà attendere quindi poco meno di un mese, e sui social è già possibile leggere quali sono i pronostici dei fan delle ultime uscite.

Di seguito le candidature:

Miglior film

• Le Mans 66. La grande sfida;
• The Irishman;
• Jojo Rabbit;
• Joker;
• Piccole donne;
• Storia di un matrimonio;
• 1917;
• C’era una volta …a Hollywood;
• Parasite

Miglior regia

• Bong Joon-ho («Parasite»),
• Sam Mendes («1917»),
• Todd Phillips (« Joker»),
• Martin Scorsese (« The Irishman»),
• Quentin Tarantino («C’era una volta … a Hollywood»)

Miglior attore non protagonista

• Brad Pitt («C’era una volta a Hollywood»),
• Tom Hanks («A Beautiful Day in the Neighborhood»)
• Anthony Hopkins («I due papi»),
• Al Pacino («The Irishman»),
• Joe Pesci («The Irishman»)

Miglior attrice non protagonista

• Laura Dern («Storia di un matrimonio») ,
• Kathy Bates («Richard Jewell»),
• Margot Robbie («Bombshell»),
• Scarlett Johansson («Jojo rabbit») ,
• Florence Pugh («Piccole donne»)

Miglior attore protagonista

• Antonio Banderas («Dolor y gloria»),
• Leonardo DiCaprio («C’era una volta …a Hollywood),
• Joaquin Phoenix («Joker»),
• Jonathan Pryce («I due papi»),
• Adam Driver («Storia di un matrimonio»)

Miglior attrice protagonista

• Scarlett Johansson («Storia di un matrimonio»),
• Saoirse Ronan («Piccole donne»),
• Charlize Theron («Bombshell»),
• Renee Zellweger («Judy»),
• Cynthia Erivo («Harriet»)

Miglior film internazionale

• «Corpus Christi» (Polonia)
• «Honeyland« (Macedonia)
• «Les Misérables» (Francia )
• «Dolor y gloria» (Spagna),
• «Parasite» (Corea del sud)

Miglior sceneggiatura originale

• Rian Johnson («Knives Out«),
• Sam Mendes e Krysty Wilson-Cairns («1917»),
• Noah Baumbach («Storia di un matrimonio»),
• Quentin Tarantino («C’era una volta …a Hollywood)
• Bong Joon-ho («Parasite»)

Miglior sceneggiatura non originale

• Steven Zaillian («The Irishman»),
• Todd Phillips e Scott Silver («Joker»),
• Taika Waititi («Jojo Rabbit»),
• Greta Gerwig («Piccole donne »),
• Anthony McCarten («I due papi»)

Miglior colonna sonora

• Hildur Guðnadottir («Joker»),
• Alexandre Desplat («Piccole donne»),
• Randy Newman («Storia di un matrimonio»),
• Thomas Newman («1917«),
• John Williams («Star Wars: The Rise of Skywalker»)

Miglior film d’animazione

• «How to Train Your Dragon: The Hidden World»,
• «I Lost My Body»,
• «Klaus»,
• «Missing Link»,
• «Toy Story 4»

Miglior documentario

• «American Factory»,
• «The Cave»,
• «The Edge of Democracy»,
• «For Sama»,
• «Honeyland»

Miglior fotografia

• Roger Deakins («1917»),
• Jarin Blaschke («The Lighthouse»),
• Rodrigo Prieto («The Irishman»),
Lawrence Sher (« Joker»),
Robert Richardson («C’era una volta …a Hollywood»)

Miglior montaggio

• «Le Mans ‘66 – La grande Sfida»,
• «The Irishman»,
• «Jojo Rabbit»,
• «Joker »,
• «Parasite»

Miglior canzone originale

• «I Can’t Let You Throw Yourself Away» (Toy Story 4),
• «I’m Standing With You» (Breakthrough),
• «Into the Unknown» (Frozen 2),
• «(I’m Gonna) Love Me Again» (Rocketman),
• «Stand Up» (Harriet)

Miglior trucco e acconciatura

• «Bombshell»,
• «Joker»,
• «Maleficent: Signora del male»,
• «Judy»,
• «1917»

Migliori costumi

• Sandy Powell («The Irishman»),
• Jacqueline Durran («Piccole donne»),
• Mayes C.

Rubeo («Jojo Rabbit»),
• Mark Bridges («Joker »),
• Arianne Phillips («C’era una volta …a Hollywood»).

Miglior scenografia

• «The Irishman»,
• «Jojo Rabbit»,
• «1917»,
• «C’era una volta a… Hollywood»,
• «Parasite»

Migliori effetti visivi

• «Avengers: Endgame»,
• «The Irishman»,
• «The Lion King»,
• «1917»,
• «Star Wars: L’ascesa di Skywalker»

Miglior sonoro

• «Ad Astra»,
• «Le mans ‘66. La grande sfida»,
• «Joker»,
• «1917»,
• «C’era una volta … a Hollywood

Miglior montaggio audio

• «Le Mans ‘66 – La grande sfida»,
• «Joker»,
• «1917»,
• «C’era una volta a… Hollywood»,
• «Star Wars: L’ascesa di Skywalker»

Cortometraggio animato

• «Dcera (Daughter)»,
• «Hair Love»,
• «Kitbull »,
• «Memorable»,
• «Sister»

Cortometraggio live action

• «Brotherhood»,
• «Nefta Football Club»,
• «The Neighbors’ Window»,
• «Saria»,
• «A Sister»

Cortometraggio documentario

• «In the Absence»,
• «Learning to Skateboard in a War Zone for a Girl»,
• «Life overtakes me»,
• «St Luis Superman»,
• «Walk Run Cha-cha»


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche