×

Fabio Volo contro Fedez: “Beneficenza di cattivo gusto”, arriva replica del cantante

Pubbliche critiche per Fedez da parte di Fabio Volo: il gesto benefico del cantante non è piaciuto allo scrittore.

fedez

Fedez ha regalato 1000 euro in contanti a cinque persone in difficoltà. Le modalità del gesto benefico, tuttavia, hanno fatto storcere il naso a tanti. Il cantante, infatti, ha effettuato la donazione a bordo di una lussuosa Lamborghini. A criticarlo aspramente è stato lo scrittore Fabio Volo.

Fabio Volo critica Fedez

Le critiche a Fedez sono arrivate nel corso del format Volo del mattino, in onda su Radio Deejay. “Io divento matto, perché poi ci ritroviamo a parlare di queste cose: aspettate un attimo prima di riprendere la messa in onda, vado giù ad aiutare una vecchietta che attraversa la strada, poi faccio una storia, un post e divento buono per tutti ma con i soldi degli altri“, ha ironizzato Fabio Volo.

Sapete ieri ho fatto la spesa, c’è sempre lo stesso ragazzo al quale lascio qualcosina, a un certo punto una signora dice: ‘Fabio Volo, non fai una storia mentre dai i soldi’. Questi argomenti mi fanno andare fuori di testa, la beneficenza non era un qualcosa che si faceva in silenzio?“, ha aggiunto. “Alla fine dico sempre quello che dico, chi è d’accordo bene, altrimenti pazienza“.

La risposta di Fedez

La risposta di Fedez a tutti coloro che lo hanno criticato non è tardata ad arrivare. “Mi dispiace che questa iniziativa sia stata percepita come di cattivo gusto, ma se i miei utenti mi chiedono di fare qualcosa che è a fin di bene, io non mi voglio esimere dal farlo, quindi lo rifarei. Probabilmente la prossima volta prenderò la metro, se è questo il problema“, ha detto.

Il rapper si è poi direttamente rivolto al conduttore radiofonico.

Visto che oggi Fabio Volo mi ha giustamente criticato per questa polemica, vorrei invitarlo a partecipare a questa iniziativa che non gli sarà purtroppo arrivata all’orecchio, a cui hanno aderito tantissimi suoi colleghi e a cui io in questo caso ho messo sì mano al mio portafoglio e ho donato centomila euro di tasca mia. Non lo avrei voluto dire, ma visto che Fabio Volo si è sentito in dovere di dire che avrei dovuto utilizzare i miei soldi, faccio veramente questa cosa poco elegante di dire quanto ho donato perché sono una m***a“.

E a Fabio Volo ha spiegato anche le origini del gesto benefico: “Ci tengo anche a spiegarti perché questa iniziativa non è il classico caso della beneficenza che si fa ma non si dice, perché in questo caso noi, palesando a tutti quello che stavamo facendo, siamo riusciti a coinvolgere brand e aziende in modo tale da aggiungere una cifra che da soli non avremmo mai ottenuto. Mi sarebbe piaciuto averti al mio fianco in questa bella cosa, piuttosto che stare a dibattere con te su una polemica del… Ma va bene, prendiamola in modo costruttivo“.

Contents.media
Ultima ora