×

Mahmood torna nella sua casa dopo l’incendio: “Per i miei vicini sarà più dura ricominciare”

Mahmood e gli altri residenti del palazzo in via Antonini sono potuti rientrare nelle loro case dopo il terribile incendio che lo ha devastato.

Mahmood

Mahmood e gli altri residenti del grattacielo di Milano devastato dalle fiamme nei giorni scorsi hanno potuto fare ritorno nei propri appartamenti per prendere alcuni dei loro oggetti personali. Mahmood ha rotto il silenzio via social.

Mahmood torna nella casa dopo l’incendio

Mentre la procura indaga per disastro colposo, ai residenti del palazzo di Via Antonini a Milano che ha preso fuoco nei giorni scorsi è stato concesso di rientrare negli appartamenti per prelevare alcuni dei loro oggetti personali. Tra di loro vi è anche il cantante ed ex vincitore di Sanremo Mahmood, che via social ha rotto il silenzio affermando: 

“Oggi finalmente potremo constatare cosa rimane dei nostri effetti personali. Per molti dei miei vicini sarà più dura ricomincaire, non tutti possono ricostruire una vita in pochi giorni e riavere ciò che avevano prima.

Molte persone e molte famiglie hanno necessità di aiuto. Spero veramente che questa situazione non venga dimenticata in pochi giorni e che si faccia quanto possibile per aiutare tutti coloro che ne hanno bisogno”, ha scritto via social. Già alcuni giorni fa, nel tentativo di tranquillizzare i suoi fan in merito alle sue condizioni, il cantante aveva scritto: “Sto bene. Per fortuna non ci sono state vittime. Un grazie ai vigili del fuoco per l’incredibile lavoro svolto e a voi tutti per i messaggi, vi voglio bene”.

Nell’incendio non ci sono stati morti né feriti (ma 20 persone si sono recate al pronto soccorso perché intossicate dal fumo). Mahmood sarebbe stato tra i primi a darsi alla fuga non appena è scoppiato l’incendio.

Mahmood: gli insulti via social

Mentre il cantante e gli altri residenti del palazzo perdevano le loro casa e grossa parte dei loro effetti personali, sui social contro Mahmood si scatenava una bufera.

Alcuni leoni da tastiera e haters del cantante hanno persino utilizzato la notizia dell’incendio per infierire contro il cantante con frasi ingiuriziose: “Non state a preoccuparvi troppo per Mahmood. I soldini per prendersi un altro appartamentino a Milano ce li avrà, giusto?”, ha scritto un hater, mentre un altro ha aggiunto: “Ma allora stappo un magnum, amici! stasera non dormo, bevo, alla tua Mahmood”.

Mahmood: Ermal Meta lo difende

Tra i tanti che hanno manifestato la loro indignazione per quanto scritto contro Mahmood è intervenuto anche Ermal Meta, che sui social ha tuonato: “Mahmood la casa se la può ricomprare ma voi haters che gioite di quello che è successo, la dignità non potete ricomprarla dopo averla buttata nel cesso perché ammesso che ci riusciate, puzzerebbe di m*rda. Sfigati.”

Contents.media
Ultima ora