×

Moratti: “Faremo i vaccini ai bimbi a metà dicembre, nei weekend e in fasce protette”

Moratti: “Faremo i vaccini ai bimbi a partire da metà dicembre, nei weekend e in fasce protette così da non interferire con gli orari scolastici"

Letizia Moratti

Letizia Moratti ha un piano per le somministrazioni del siero anti Covid agli under 11: “Faremo i vaccini ai bimbi a metà dicembre, nei weekend e in fasce protette”. La vicepresidente del Pirellone spiega la strategia per partire con le vaccinazioni pediatriche dopo il si dell’Aifa per la fascia 5-11 anni.

L’assessore al welfare della Lombardia ha in programma di calendarizzare nel pomeriggio gli appuntamenti per i più piccoli o addirittura nei fine settimana

Parola di Moratti: “Ecco come faremo i vaccini ai bimbi dopo il si di Aifa”

In questo modo a suo parere potranno essere accompagnati dai genitori. Ha spiegato la Moratti ad Icerberg, su Telelombardia: “Siamo in attesa di avere la circolare del Ministero e stiamo pensando a orari soprattutto pomeridiani, al sabato e alla domenica, per dare la possibilità ai bambini di essere accompagnati dai genitori e non interferire sull’orario scolastico“. 

La visione comune di Guido Berolaso e Letizia Moratti: “Faremo i vaccini ai bimbi nei parchi giochi”

La soluzione della Moratti è in endorsemet con la “visione” del commissario Guido Bertolaso, quella che punta a “trasformare” i centri vaccinali in parchi giochi. In cantiere ci sarebbe anche un evento mainstream sulla falsariga della diretta Facebook di fine novembre #stopaidubbi. intanto prosegue l’allestimento di spot vaccinali come quelli di Milano Porta Garibaldi, ma si pensa anche a Cadorna, Porta Venezia e Loreto e nei centri commerciali e infine nei supermercati Esselunga

Il tweet orgoglioso di Moratti: “Superato il target di Figliuolo”, poi spiega: “Ecco come e dove faremo i vaccini ai bimbi”

Intanto la Moratti stessa ha tweettato che Regione Lombardia è “sopra il target di somministrazione fissato dal commissario nazionale per la campagna vaccinale anti-Covid, il generale Francesco Paolo Figliuolo, che lo ha fissato a 65.500 iniezioni al giorno”. E in chiosa: “Dalla settimana prossima ne faremo 80-90mila al giorno, per poi arrivare a centomila. Il 50% dei cittadini ora vaccinabili con la terza dose ha già aderito alla campagna”.

Contents.media
Ultima ora