×

Obbligo vaccinale, Boccia: “Chi vota no farebbe meglio ad uscire dal governo”

Nell'augurarsi che tutta la maggioranza voti compatta a favore dell'obbligo vaccinale, Boccia ha affermato che i contrari dovrebbero lasciare il governo.

Boccia obbligo vaccinale

L’ex ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia ha affermato che, chi dovesse votare no all’obbligo vaccinale quando questo arriverà in Parlamento, farebbe meglio a lasciare il governo. Il riferimento è alla Lega, il cui leader Matteo Salvini ha lasciato intendere di essere intenzionato a votare contro la proposta.

Boccia sull’obbligo vaccinale

Intervenuto alla Festa dell’Unità del Partito Democratico di Rimini, il deputato dem e responsabile Enti locali della segreteria nazionale, ha dichiarato che “se e quando l’obbligo vaccinale arriverà in Aula, mi auguro che le forze politiche di maggioranza siano compatte nel votarlo“.

E chi no dovesse farlo, ha aggiunto, dovrebbe abbandonare l’esecutivo. Quest’ultimo, ha spiegato, è nato per completare l’uscita dall’emergenza Covid e oggi, pur avendo i vaccini sul tavolo, “abbiamo più ricoverati in terapia intensiva rispetto all’anno scorso nello stesso periodo“.

Un nodo che va sciolto presto e prima dell’arrivo della stagione invernale.

Boccia sull’obbligo vaccinale: “Salvini irresponsabile”

Boccia non ha mancato di definire Matteo Salvini un irresponsable per la sua gestione dell’emergenza sanitaria, riferendosi anche ad alcuni emendamenti sul green pass su cui il Carroccio ha espresso parere contrario come Fratelli d’Italia, partito di opposizione.

Contents.media
Ultima ora