×

Olimpiadi, perché gli atleti mordono le medaglie dopo la vittoria?

Per gli atleti che salgono sul podio alle Olimpiadi è tradizione mordere le medaglie. Ma dove è nata questa usanza? Scopriamolo insieme

Olimpiadi medaglie morse

Cose come avviene in tutte le Olimpiadi, anche in quella di Tokyo 2020 gli atleti, dove aver vinto una medaglia, la mordono. Ma perché questa usanza, e da dove arriva? Scopriamolo insieme.

Olimpiadi: perché gli atleti mordono le medaglie?

Anche se è un’usanza messa in atto da praticamente tutti gli atleti dopo aver vinto una medaglia, non molti sono a conoscenza da dove proviene la tradizione di mordere la medaglia.

Inoltre, sono diverse le spiegazioni che sono state date a questo rito. Scopriamo insieme le più probabili.

Olimpiadi: dove è nato il morso alla medaglia?

Molto probabilmente il morso alla medaglia viene dall’usanza del passato di mordere le monete per capire se il metallo con cui fossere fatte fosse vero oro e comprovare la loro veridicità.

Ciò era assicurato dal fatto che rimanessero i segni dei denti nella moneta. Ora, in ogni caso, sappiamo che le medaglie sono di metallo, e che quindi il test è inutile, ma l’usanza è rimasta.

Un’altra spiegazione è forse più sentimentale: gli atleti mordono la medaglia per appropriarsi della loro vittoria, per gustare la loro impresa fino in fondo.

L’ultima motivazione è più tecnica: sono i fotografi a chiedere il morso della medaglia, così da avere in un’unica foto il viso del vincitore e il suo premio.

Olimpiadi Tokyo 2020: i risultati degli Italiani

L’Italia, nel corso delle prime tre giornate delle Olimpiadi di Tokyo 2020 ha collezionato ben nove medaglie, di cui una d’oro, 4 di argento e 4 di bronzo.

Questi risultati portano l’Italia a posizionarsi in nona posizione nel medagliere olimpico, sperando che le prossime giornate possano regalare alla spedizione azzurra nuove soddisfazioni, e magari qualche altre oro in più.

Olimpiadi Tokyo 2020: dove vederle

Le Olimpiadi di Tokyo 2020 sono trasmesse sia in chiaro che a pagamento, sia in televisione che sulle piattaforme digitali.

Per quanto riguarda la visione gratuita, la RAI ha acquistato 200 ore delle Olimpiadi, e sarà la stessa emittente a decidere come suddividere le ore e quali sport fare vedere.

A pagamento si possono invece vedere tutti gli sport su Discovery +, che ha comprato l’esclusiva delle Olimpiadi giapponesi. La piattaforme è disponibile per computer, tablet, smart phone e smart TV. Anche Dazn poi trasmette la competizione sportiva, grazie ai suoi due canali di Eurosport.

Contents.media
Ultima ora