×

Omicron, in Sudafrica è boom di contagi under 30: 2828 totali in 24 ore

Variante Omicron, in Sudafrica è boom di contagi under 30: 2828 in 24 ore con l'ospedale di Soweto che accoglie soprattutto no vax e immunizzati parziali

Un ambiente del gigantesco ospedale Baragwanath di Soweto

Variante Omicron, in Sudafrica è già boom di contagi under 30: nelle ultime 24 ore sono stati in tutto 2828 e gran parte di essi riguarda cittadini giovani. Quello che preoccupa del nuovo ceppo Covid è la spaventosa velocità con cui si diffonde, lo ha spiegato bene al britannico Giardian il medico responsabile dell’unità di terapia intensiva del gigantesco ospedale Baragwanath nel distretto di Soweto a Johannesburg, uno dei più grandi al mondo. 

Sudafrica, boom di contagi Omicron: a Soweto arrivano soprattutto 20/30enni

Ha detto il camice bianco: “Le persone tra i 20 e i 30 anni arrivano con una malattia da moderata a grave, alcuni dei quali necessitano delle terapie intensive”. E ancora, come ripreso anche dal nostro Open: “Stiamo assistendo a un netto cambiamento nel profilo demografico dei pazienti”. 

Boom di contagi della variante Omicron in Sudafrica: Il 90% dei positivi sarebbe colpa sua

Cosa significa? Che la Omicron sta facendo macelli lì dove ci sono fasce di popolazione o non vaccinate o vaccinate con una sola dose, ma il dato non è clinico: “Il  65% non è vaccinato e la maggior parte del resto è vaccinata solo a metà”.

I test in atto dicono che la Omicron potrebbe aver cagionato il 90% dei nuovi casi, questo anche grazie al suo tasso di pari a 2. Cosa vuol dire? Che ogni persona infetta potrebbe diffondere il virus ad altre due

Dopo il boom di contagi Omicron il governo del Sudafrica protesta contro le chiusure degli altri paesi

Dal canto suo il governo sudafricano ha messo in atto in queste ore blande proteste contro il blocco deciso da molti paesi e lo ha fatto con una nota ufficiale a dire il vero on molto razionale: “Questa ultima tornata di divieti equivale a punire il Sudafrica per aver sequenziato la mutazione e per la sua capacità di rilevare nuove varianti rapidamente.

L’eccellenza scientifica dovrebbe essere applaudita e non punita”. 

Contents.media
Ultima ora