×

Coronavirus, l’allarme di Donzelli: “2.500 cinesi in arrivo dalla regione più infetta”

Condividi su Facebook

Giovanni Donzelli annuncia l'arrivo in Italia dalla Cina di 2500 cinesi. Il deputato FDI esprime la propria paura per questa decisione.

È allerta in Italia per il Coronavirus. Secondo alcune indiscrezioni infatti sono in arrivo nel Centro Italia, più precisamente in Toscana, 2500 cinesi che hanno festeggiato in patria il loro Capodanno.

Coronavirus in Italia: l’allerta del deputato Donzelli

La maggior parte – come ha spiegato il deputato toscano Giovanni Donzelli ad Agorà – arriva dalla provincia Zhejiang, quarta regione cinese per numero di casi accertati dell’epidemia. “Siamo preoccupati per i cinesi a Prato – conferma il deputato FDI a Rai3 – tornano da area infetta. Farli venire tutti insieme è preoccupante”.

Anche il Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, si è occupato dell’argomento. Proprio per questo motivo ha infatti deciso di organizzare un ambulatorio a Firenze interamente dedicato a chi sta rientrando dalla Cina.

Seppure – mette le mani avanti Rossi – al momento non c’è nessun allarme, nessun caso di nuovo Coronavirus, bisogna alzare il livello di attenzione e di prevenzione”. Nel frattempo, per cercare di limitare il dilagare dell’epidemia, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha avviato una task force in Cina per gestire, analizzare e valutare l’emergenza del Coronavirus. Questa decisione ha messo in allarme molti ricercatori: che la situazione sia più grave di quanto si pensi?

Nato a Milano, classe 1992, è laureato in Storia all'Università degli Studi di Milano Statale. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Libero Quotidiano e TGCOM24.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Andrea Ienco

Nato a Milano, classe 1992, è laureato in Storia all'Università degli Studi di Milano Statale. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Libero Quotidiano e TGCOM24.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.