×

Coronavirus, Liguria: Toti chiede l’apertura di alcuni cantieri

Coronavirus: il governatore della Liguria pronto a discutere ordinanza per l'apertura anticipata di alcuni cantieri.

Coronavirus, Liguria: pronta ordinanza per chiedere apertura cantieri
Il governatore ligure chiede l'apertura di alcuni cantieri in Liguria. dopo l'annuncio del lockdown fino al 3 maggio per il coronavirus.

Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, annuncia che è pronta l’ordinanza per chiedere l’apertura di alcuni cantieri della Regione, chiusi per il coronavirus. Il governatore ligure discuterà l’ordinanza con tecnici e sindacati per colmare alcune problematiche emerse dopo l’annuncio del lockdown fino al 3 maggio.

Coronavirus, in Liguria ordinanza per apertura cantieri

Il Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, si riunirà con i tecnici e gli assessori competenti nel pomeriggio di lunedì 13 aprile per “parlare del decreto-ordinanza che colmi alcune lacune del provvedimento governativo che prolunga il lockdown fino al 3 maggio”.

Secondo il governatore ligure è “imbarazzante” che alcuni cantieri, come quelli per l’installazione della fibra ottica, restino chiusi. La Liguria vorrebbe riaprire i cantieri che si occupano della manutenzione degli stabilimenti balneari e della silvicoltura. Il piano della Liguria si muove in direzione diametralmente opposta a quella della Campania, che invece ha deciso di riaprire dopo il 3 maggio.

Per fare questo, “vorrei prendere alcune aziende pilota che magari sono già pronte in Liguria, d’intesa con i sindacati ed Alisa (Agenzia per la sanità, ndr), per fare alcune sperimentazioni su come si potrà tornare sul posto di lavoro”, ha annunciato il governatore Toti.

L’apertura dei cantieri in Liguria si svolgerà adesso, ad emergenza coronavirus in corso, per progettare il ritorno al posto di lavoro di domani.

Contents.media
Ultima ora