×

Mario Draghi al Quirinale, le reazioni della stampa estera

Condividi su Facebook

Da "Super Mario Draghi" a "L'Italia si rivolge a Mario Draghi, per la gioia degli europeisti", la stampa internazionale non è rimasta indifferente.

mario draghi al quirinale, la reazione dei media esteri

Mario Draghi è stato convocato dal Presidente della Repubblica Segio Mattarella al Quirinale. Quest’ultimo ha proposto all’ex presidente della Bce l’incarico di nuovo Presidente del Consiglio. Le reazioni della stampa estera non si sono fatte attendere.

La stampa estera sulla la scelta “Mario Draghi”?

Irriverente è sicuramente il titolo del Times of London. Il quotidiano britannico scrive: “Super Mario, il banchiere che ha salvato l’euro, pronto a soccorrere l’Italia“. L’articolo, firmato Tom Kington, riporta un’analisi della situazione: “A lui sarà affidato il compito di guidare l’Italia fuori dalla sua peggiore recessione economica dalla Seconda guerra mondiale“. Poi viene aggiunto : “Ora deve ottenere il sostegno della miriade di partiti politici italiani”. Positiva, comunque, è anche la visione dell’ex presidente del consiglio Giuseppe Conte.

Si legge infatti: “si è dimostrato un abile operatore ma alla fine non è riuscito a sopravvivere alle eterne macchinazioni politiche di Roma”.

Il quotidiano spagnolo El Paìs si concentra anche sui motivi della decisione di Mattarella. Il Presidente della Repubblica avrebbe optato per “la figura che gode di più sostegno e prestigio in Italia, l’ex presidente della Bce Mario Draghi, una delle poche figure che riscuote un consenso unanime tra i partiti politici, anche a destra, dove in altre occasioni hanno detto di essere disposti ad appoggiare un governo guidato dall’ex banchiere”.

Inoltre, riporta che Mattarella ha utilizzato un “tono estremamente drammatico” quando ha spiegato “che ci sono solo due strade: elezioni immediate o un esecutivo istituzionale appoggiato da tutte le forze politiche”.

Crisi politica in Italia: Mario Draghi chiamato in soccorso”. Questa è, invece, l’headline scelta dal giornale francese Le Monde. Nel corso dell’articolo viene anche sottolineato come sia “un uomo noto per la sua discrezione, per la sua serietà e la sua determinazione”. Oltre a ciò, viene ricordato il fatto che è considerato colui che ha “salvato la zona euro nel 2012 nel pieno della crisi del debito”.

Il quotidiano The New York Times esordisce con: “L’Italia si rivolge a Mario Draghi, per la gioia degli europeisti”. Continua, poi, definendo l’evento “una svolta notevole” considerando le difficoltà che l’Italia stava e sta ancora vivendo per risolvere la difficile situazione post Conte. Il Washinghton Post, invece, scrive: “Un nuovo primo ministro per l’Italia: Mario Draghi, ex capo della Banca Centrale Europea, potrebbe ricevere l’incarico”. Il giornale, inoltre, riporta le parole che Mattarella ha usato per spiegare la sua scelta.

In Germana, il tabloid Bild, sceglie di presentare la vicenda utilizzando il titolo: Draghi dovrebbe salvare l’Italia”. Sembra in qualche modo essere stato messo da parte l’atteggiamento critico che aveva nei confronti di Draghi quando era presidente della Bce. Proprio in questa testata giornalistica, infatti, nel settembre del 2019 era uscito un fotomontaggio in cui Draghi aveva le sembianze di un vampiro. Ciò era stato accompagnato dal titolo: “Così il conte Draghila succhia i nostri conti correnti, svuotandoli”. La cosa era dovuta ai tassi negativi prodotti dall’UE.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora