×

M5S, Di Battista lascia il movimento dopo il sì a Draghi

Con un annuncio in diretta su Facebook, Alessandro Di Battista ha lasciato il Movimento 5 Stelle: “Grandissimo rispetto per la decisione”.

M5S Di Battista lascia il movimento
M5S Di Battista lascia il movimento

Alessandro Di Battista ha lasciato il Movimento 5 Stelle. Questa la decisione dell’ex grillino in seguito al voto favorevole al Governo Draghi da parte del 60% degli iscritti alla piattaforma Rousseau.

M5S, Di Battista lascia il movimento

“Ho grandissimo rispetto per la decisione degli iscritti. Reputo gli attivisti e coloro che votano persone raziocinanti, persone perbene che non si lasciano influenzare. Il sì ha vinto col 60%, quindi zero polemiche”. Con queste parole forti Alessandro Di Battista, ha annunciato di aver abbandonato il movimento 5 stelle. L’ex grillino preso questa decisione dopo il sì da parte del 60% degli iscritti al Governo Draghi.

Di Battista nella diretta sui social ha ricordato come già da diverso tempo non fosse d’accordo con le diverse prese di posizione del partito. Per questo motivo l’ex grillino ha precisato che non ha potuto fare altre se non quello di farsi da parte. “Non parlerò più a nome del M5s anche perché il M5s in questo momento non parla a nome mio. Se un domani la mia strada dovesse incrociarsi di nuovo con il M5s vedremo.

Grazie a Beppe, è lui che mi ha insegnato a prendere posizione e delle scelte contro corrente. Oggi non posso far altro, non ce la faccio a sostenere un governo con questi partiti, non posso andare contro la mia coscienza”.

Di Maio, “La responsabilità è il prezzo della grandezza”

Il Ministro degli esteri Luigi Di Maio con un post su Facebook ha commentato con toni entusiastici il sì a Draghi: “Oggi i nostri iscritti hanno dimostrato ancora una volta grande maturità, lealtà verso le istituzioni e senso di appartenenza al Paese.


In uno dei momenti più drammatici della nostra storia recente, il MoVimento 5 Stelle sceglie la strada del coraggio e della partecipazione, ma soprattutto sceglie la via europea, sceglie un insieme di valori e diritti di cui tutti noi beneficiamo ogni giorno e dietro ai quali, purtroppo non di rado, si nascondono egoismi e personalismi”.

Di Maio ha poi aggiunto: “Questo è il MoVimento che riconosco e in cui ho scelto di spendere tutto me stesso. Voglio ringraziare ogni singolo attivista e iscritto alla piattaforma Rousseau che ha espresso il proprio voto”.

Contents.media
Ultima ora