×

“Vacca e scrofa”, Giorgia Meloni insultata dal docente: la solidarietà della politica

Duro attacco a Giorgia Meloni da parte del docente Giovanni Gozzini.

giorgia meloni

Giorgia Meloni è stata vittima di insulti pesanti. La leader di Fratelli d’Italia ha ricevuto gli attacchi di Giovanni Gozzini, docente dell’Università di Siena e storico, nel corso della trasmissione Controradio in cui veniva commentato l’intervento della deputata alla Camera.

Gli insulti di Gozzini

Giovanni Gozzini, nel corso della trasmissione ‘Bene bene Male male’, è stato autore di un climax di insulti nei confronti di Giorgia Meloni. “Ortolana e pesciaiola” e ancora “rana dalla bocca larga, scrofa e peracottara”. Questi soltanto alcuni degli epiteti offensivi. “Ieri sera m’è preso il mal di miserere quando ho sentito quell’ortolana della Meloni. Datemi dei termini: una rana dalla bocca larga? Una vacca? Una scrofa? Cosa devo dire?“, ha ribadito.

La reazione della Meloni

Immediata la reazione di Giorgia Meloni: “Ma a voi sembra normale che un docente universitario usi un linguaggio simile? Vi immaginate se queste frasi fossero state rivolte nei confronti di una qualsiasi esponente di sinistra cosa sarebbe accaduto? Come donna e come politico, sono veramente stufa di dover subire questo tipo di attacchi diffamanti e osceni. P.S. il Rettore dell’Università di Siena e il Ministro dell’Università e della Ricerca non hanno nulla da dire? E il Pd, che lo nominò assessore?“, ha scritto la leader di Fratelli d’Italia in un post su Facebook.

Le scuse del docente

Le scuse di Giovanni Gozzini sono arrivate quando ormai la polemica era esplosa. “Per il fatto di aver usato delle parole sbagliate durante la trasmissione sono a porgere le mie scuse a tutti quanti, a Giorgia Meloni per prima e a tutte le persone che si sono sentite offese. Presento le mie scuse per il linguaggio usato durante la trasmissione. Non è mio costume, né come ospite storico della trasmissione di Controradio né in altra sede promuovere un linguaggio che non sia più che rispettoso nei confronti di tutti“, ha detto.

La nota di Controradio

Controradio, da parte sua, ha preso le distanze da quanto accaduto, come aveva già fatto nel corso della trasmissione stessa: “In merito alla trasmissione “Bene bene Male male” andata in onda sulle nostre frequenze, Controradio srl intende prendere le distanze, come per altro già fatto in onda, dal linguaggio utilizzato dal prof. Giovanni Gozzini durante la suddetta trasmissione. 45 anni di storia della nostra radio parlano per noi. Sono stati anni di impegno costante e serrato tutto volto a combattere l’imbarbarimento del linguaggio da una parte, e dall’altra a lavorare sulle questioni di genere in ogni ambito, dal mondo del lavoro a quello appunto del linguaggio. Parlano per noi decenni di trasmissioni, interviste, speciali, progetti ad hoc“, si legge in una nota.

La politica a sostegno di Giorgia Meloni

Il mondo della politica intanto si è stretto attorno a Giorgia Meloni. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha telefonato alla leader di Fratelli d’Italia per esprimergli la sua solidarietà. A rivelarlo è stata la deputata stessa: “Ringrazio il Presidente Mattarella che mi ha telefonato per esprimermi personalmente la sua solidarietà in seguito agli insulti osceni ricevuti oggi. È un gesto che ho apprezzato molto, e che ribadisce con fermezza il limite invalicabile, in una democrazia, tra critica e violenza“, ha scritto.

Lo stesso ha fatto il Presidente del Consiglio Mario Draghi: Ringrazio il Presidente del Consiglio Draghi, che mi ha telefonato per esprimermi la sua personale solidarietà. Gliene sono grata. Mi auguro che questo brutto episodio, che mi ha vista mio malgrado protagonista, sia utile a difendere uno dei pilastri della democrazia: il rispetto“, ha precisato Giorgia Meloni.

Tanti altri i messaggi riservati alla leader di Fratelli d’Italia: da Mariastella Gelmini a Giovanni Toti, fino a Stefano Bonaccini e Laura Castelli.

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Ferrara

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora