×

Previsioni meteo luglio 2021: il mese partirà all’insegna del freddo e del maltempo

Sarà una prima parte di Luglio all'insegna del maltempo: le previsioni meteo rovinano l'estate con piogge e temperature in picchiata.

previsioni meteo luglio

Le previsoni meteo per la prima parte del mese di Luglio non lasciano molto spazio ai desideri degli amanti del sole e della bella stagione. Dopo settimane di afa e calore proveniente dal Sahara, il cielo sopra l’Italia cambierà decisamente aspetto nelle prime settimane del prossimo mese lasciando spazio al maltempo e si registreranno temperature ben al di sotto della media stagionale.

Previsioni meteo: a Luglio maltempo

In questi giorni in tutta Italia si stanno registrando temperature record, con sole e soprattutto tanta umidità che sta rendendo decisamente difficile uscire di casa nelle ore più calde della giornata. Questa situazione perdurerà almeno fino alla fine di Giugno, ma da inizio luglio le cose cambieranno in tutta Europa, compresa l’area Mediterranea.

Previsioni meteo di Luglio: freddo e maltempo

Nello specifico, già nella giornata del primo Luglio, violenti temporali interesseranno le regioni del Nord d’Italia partendo dall’arco alpino e estendendosi poi a tutta la pianura Padana. Nel weekend del 3 e 4 Luglio poi, le condizioni climatiche avverse si esternderanno a tutto il Paese, coinvolgendo quindi anche le regioni del Centro – Sud. Freddo e pioggia che, stando a quanto si aspettano gli esperti, dovrebbero rimanere anche nella settimana che compresa tra il 5 e l’11 luglio.

Luglio anomalo, le previsioni meteo

Per quanto riguarda le temperature, è previsto un brusco calo anche al Sud dove si passerà dagli attuali 40 gradi a minime inferiori a 20 gradi e a massime di 28 gradi. Uno degli sbalzi termici più estremi si registrerà in Puglia dove c’è il rischio per lo sviluppo di trombe d’aria, grandinate, venti e bombe d’acqua.

Nello specifico, le altissime temperature di questi giorni hanno fatto si che una enorme quantità di energia si sia accumulata nei bassi strati dell’atmosfera e la temperatura del mare sia aumentata su valori di fine estate nelle acque intorno all’Italia. L’attenzione è dunque molto elevata soprattutto considerando il fatto che a Luglio comincia il vero flusso turistico verso le regioni del Sud con molte attività che si dovrebbero svolgere all’aperto, ma che potrebbero subire dei bruschi stop proprio a causa del freddo e delle violente piogge.

Contents.media
Ultima ora