Quante mandorle mangiare al giorno
Quante mandorle mangiare al giorno
Salute & Benessere

Quante mandorle mangiare al giorno

Mandorle

Le mandorle hanno proprietà antinfiammatorie e antiossidanti. Agiscono contro il colesterolo, i trigliceridi, il diabete, i tumori e le malattie cardiovascolari.

La frutta secca è nota per i suoi effetti benefici ed è quindi particolarmente indicata e consigliata da molti dietologi, soprattutto come spuntino al mattino. Essendo però piuttosto calorica, non bisogna quindi eccedere. La dose giornaliera consigliata perché essa possa sortire il suo effetto è di circa 30/35 grammi al giorno, che corrispondono a circa 15-20 mandorle. Se state per iniziare una dieta, è probabile che il vostro medico vi suggerisca il consumo di frutta secca, soprattutto di mandorle. Il momento ideale per fare un piccolo “break” con le mandorle è lo spuntino di metà mattina oppure quello pomeridiano. Potete anche abbinarle a qualche noce, anacardi, pistacchi e arachidi.

Proprietà delle mandorle

Una volta appreso che la frutta secca, mandorle comprese, fa bene alla salute, in quanto agisce contro i nemici della nostra salute come colesterolo, trigliceridi, problemi cardiovascolari, il suggerimento dei medici è quello di non esagerare, superando le dosi consigliate. Essa ha inoltre proprietà antinfiammatorie e antiossidanti.

Le mandorle e la frutta secca in generale sono ricche di proteine, fibre, calcio, fosforo, ferro, potassio, sali minerali e vitamine A, B ed E, fondamentali per il nostro organismo.

I 30/35 grammi consigliati come fabbisogno giornaliero, hanno un apporto calorico di circa 200 calorie.

Esse forniscono una buona energia al nostro corpo e l’alto contenuto di proteine vegetali e fibre gioverà al benessere dell’intestino. Essendo inoltre ricche di magnesio, aiutano contro lo stress e l’affaticamento. Il calcio, invece, fa bene alle ossa, rafforzandole.

Dal consumo di mandorle trarrà beneficio anche la nostra pelle, che risulterà più morbida e giovane, grazie alla presenza della vitamina E e delle sostanze antiossidanti.

Il consumo di mandorle produce i suoi effetti positivi sia sulla glicemia che sul senso di sazietà. Sono anche anche ricche di Omega 3, grassi essenziali fondamentali per la salute del cuore.

Il consiglio che possiamo darvi, sulla base anche di diversi studi effettuati qualche anno fa, è quello di mangiare regolarmente frutta secca, tra cui le mandorle. Il loro consumo costante contribuisce ad allungare la vita, tenendo a bada malattie debilitanti e anche gravi come diabete, tumori e patologie cardiovascolari.

Controindicazioni

Anche la frutta secca, però, oltre alle sue proprietà benefiche, può avere delle controindicazioni. Il suo consumo è infatti sconsigliato o limitato a chi soffre di calcoli o di herpes.

Curiosità

  • Fino agli inizi del Novecento, Agrigento era il primo produttore di mandorle del mondo. Ne venivano coltivate più di 700 specie. Purtroppo, oggi non è più così e le aree coltivale sono diminuite notevolmente, portando all’estinzione di molte varietà di questa pianta.
  • Le mandorle possono considerarsi un alimento completo.
  • Sono meno grasse delle noci e hanno maggiori proprietà curative di queste ultime.
  • Sono un alimento energetico, ma hanno anche proprietà lassative.
  • Il fosforo in esse contenuto giova a ossa e denti.
  • Un’altra loro proprietà è quella di contribuire a ridurre il rischio di Alzheimer.
  • Sono prive di glutine e per questo utilizzate per la preparazione di alimenti per celiaci.
  • Producono effetti benefici al sistema immunitario.
  • Il latte di mandorle senza zucchero è ottimo nelle diete. Infatti una dieta a basso contenuto calorico e ricca di frutta secca è particolarmente indicata per le persone obese che vogliono perdere peso.
© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche