×

Razzo partito da Gaza su Israele, esercito colpisce Hamas

Lanciato un razzo da Gaza che colpisce il sud di Israele. Immediata la rappresaglia del IDF che ha risposto al fuoco colpendo Hamas.

default featured image 3 1200x900 768x576

Durante la notte scorsa, alcuni razzi (tre secondo fonti di informazioni israeliane) sono stati lanciati da Gaza in direzione sud di Israele. A darne notizia è stato un portavoce della IDF (Israeli Defence Force). A questa notizia ha poi aggiunto che un’unità dell’aviazione israeliana ha colpito una postazione di osservazione di Hamas nella Striscia di Gaza.

L’attacco aereo è stato lanciato in risposta ai missili palestinese. La IDF ritiene responsabile Hamas per qualsiasi attacco o violenza o violazione contro Israele proveniente dalla Striscia.

Fortunatamente al momento sembra che dall’impatto dei razzi e dalla risposta aerea non ci siano state vittime tra i civili. I razzi, secondo la IDF, hanno colpito una zona a bassa intensità di popolazione in una cittadina del sud del Paese.

Missili da Gaza

Secondo quanto ricostruito dall’esercito israeliano e dalle forze di sicurezza, i razzi lanciati sarebbero stato tre. La polizia avrebbe effettuato delle ricerche per scoprire i punti di impatto. Il primo razzo avrebbe colpito il cortile interno di un asilo nella cittadina di Sderot. Al momento dell’impatto nessuno era nella struttura, che tuttavia ha subito vari ed estesi danni. Il secondo razzo invece è caduto in mezzo a una strada della stessa cittadina, causando alcuni danni alle auto e alle case vicine.

Fortunatamente non ci sono state feriti. La polizia ha fatto sgomberare momentaneamente le area d’impatto per assicurare una maggiore salvaguardia della popolazione. Il terzo razzo invece è stato intercettato dal sistema Iron Dome. Si tratta di un avanzatissimo sistema di difesa missilistica che, come una cintura, cinge i confini di Israele.

La risposta della IAF

In risposta ai razzi da Gaza la IAF (Israeli Air Force) ha bombardato una postazione osservativa di Hamas nella Striscia.

Si tratta di una postazione situata a Nusseirat, al centro della Striscia. Il colpo inferto dall’aviazione israeliana ha ucciso le due guardie preposte al punto di osservazione palestinese. La IDF ha ribadito che qualsiasi violenza fatta contro Israele ricadrà su Hamas.

Hamas

Da parte sua Hamas si è detta estranea al fatto. Secondo alcune fonti arabe infatti i missili lanciati contro Israele non apparterrebbero al suo arsenale, ma a quello di alcuni gruppi radicali locali totalmente fuori dal loro controllo. La situazione politica attuale, dopo i proclami di Trump, sembra ancora più ingarbugliata. Sempre con maggiore difficoltà si riescono a stabilire le responsabilità di parte e il clima per un dialogo costruttivo si assottiglia sempre più. La diffidenza e il sospetto reciproco tornano ad essere lo stato d’animo normale per entrambe le parti in causa.

Sembra che i recenti sviluppi internazionali siano destinati ad avere una pesante ricaduta nella questione israelo-palestinese. Non aiutano i continui proclami Nordamericani, né le recenti disposizioni volute dal governo ultraconservatore del premier Israeliano B. Netanyahu.

Contents.media
Ultima ora