×

Spazio, la navicella Soyuz MS-17 ha raggiunto l’ISS in sole tre ore

Condividi su Facebook

L'impresa titanica è stata comunicata in data odierna dai membri dell'equipaggio.

La Navicella Soyuz raggiunge lo spazio

Ennesimo progresso nel campo della scienza. La navicella Soyuz MS-17 è decollata nella mattina del 14 ottobre con un booster Soyuz 2.1a dal Cosmodromo di Baikonur, sito in Kazakistan, portando il suo equipaggio internazionale nello spazio per un rapidissimo rendez-vous di tre ore a due orbite con la Stazione.

Il lancio ha segnato una pietra miliare per una navicella spaziale Soyuz con equipaggio, essendo stata la prima ad utilizzare un nuovo schema di rendez-vous “ultraveloce” con la ISS. Dopo un’ascesa impeccabile verso l’orbita corretta, la Soyuz MS-17 ha raggiunto il laboratorio orbitante in sole tre ore, dimezzando il tempo necessario all’equipaggio per raggiungere la Stazione. Il lancio è avvenuto dopo un periodo di stretta quarantena legato all’emergenza sanitaria in atto.

L’impresa titanica della navicella Soyuz MS-17

Questo metodo prende il posto del precedente che ha visto la navicella Soyuz trascorrere quattro orbite in volo libero per raggiungere la ISS in circa sei ore.  Le immagini della grande impresa sono state prontamente condivisa dalla NASA sui canali social ufficiali.

La navicella Soyuz MS-17 è capitanata dal comandante Sergey Ryzhikov, un cosmonauta Roscosmos veterano che ha accumulato 173 giorni nello spazio nel corso di un volo di lunga durata verso la ISS.

Ad accompagnarlo in questo viaggio spaziale ci hanno pensato Sergei Koud-Svertchkov e l’americana Kathleen Rubins della Nasa.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.