×

Serie A, la Juventus sbanca Cagliari. Milan bloccato dall’Udinese

I bianconeri si impongono 2-0 grazie ai gol di Bonucci e Kean. I rossoneri frenano a San Siro: Lasagna replica a Piatek.

cagliari juventus 768x461
Leonardo Bonucci esulta

Neppure le tante (ben nove) assenze stoppano la Juventus. I bianconeri nel secondo anticipo della 30.a giornata si impongono 2-0 a Cagliari proseguendo la marcia scudetto (toccata quota 81 punti). Ad aprire le marcature è Bonucci: il centrale salta più in alto di tutti su corner di Pjanic e batte Cragno (22′).

La Signora controlla con disarmante tranquillità senza correre alcun pericolo prima di chiudere i conti grazie a Moise Kean a 5′ dalla fine. Il 19enne raddoppia da due passi sfruttando il perfetto servizio di Emre Can (in precedenza il numero 18 aveva sprecato a tu per tu con Cragno). Dopo il gol l’attaccante allarga le braccia sotto la curva cagliaritana con aria di sfida facendo infuriare i supporter rossoblu per la ‘provocazione’.

Gli animi si surriscaldano e dalle tribune partono buu razzisti all’indirizzo dello stesso Kean (la punta sarebbe stata vittima di cori vergognosi da parte di alcuni tifosi già a inizio secondo tempo secondo quanto riporta Sky) e di Matuidi. Un brutto e censurabile episodio che ha rovinato la serata.

Milan in crisi

Crisi rossonera. Il Milan, chiamato a cancellare le sconfitte con Inter e Sampdoria, non va oltre un deludente 1-1 a San Siro contro l’Udinese mettendo a repentaglio la qualificazione alla prossima Champions League.

La Lazio potrebbe infatti superare il Diavolo al quarto posto in caso di doppia vittoria con Spal e la stessa Udinese (recupero), mentre l’Atalanta sogna di portarsi a -1 dall’undici di Gattuso (i nerazzurri sfideranno il Bologna giovedì). E pure la Roma, attualmente distante 5 punti, esulta per il pari.
Il ko nel derby sembra aver minato tutte le certezze di una squadra con evidenti problemi sul piano del gioco e della personalità (non è bastato il modulo con le due punte). Il Meazza si illude al 44′ quando Piatek insacca di testa ribadendo in rete dopo una prima respinta di Musso, ma nella ripresa viene gelato dal mancino di Lasagna in contropiede su assist di Fofana (65′). I friulani avrebbero meritato a dire il vero il successo considerate le clamorose chance di De Maio, Lasagna e De Paul (fermato all’ultimo da Calhanoglu).
Oltre al risultato negativo il Milan deve fare poi i conti con gli infortuni di Donnarumma e Paquetà. Il primo ha accusato un fastidio muscolare ai flessori della coscia, il secondo ha subito una distorsione alla caviglia destra: da valutare ulteriormente le loro condizioni in vista della sfida dell’Allianz Stadium con la Juventus sebbene sia probabile il forfait di entrambi (anche la presenza degli acciaccati Suso e Kessié non è certa). Per il club di via Aldo Rossi il momento è davvero delicato come testimoniato dai fischi dei tifosi al termine della gara.

Contents.media
Ultima ora