×

Oscillazioni anomale al terzo anello, Inter e Milan: “San Siro sicuro”

Nota dei due club: "Il Comune ha attivato le procedure di controllo, nessuna diminuzione dei coefficienti di sicurezza della struttura".

Inter senza tifosi per due partite per i cori razzisti
Inter, due partite a porte chiuse per i cori razzisti

Inter e Milan prendono posizione su San Siro dopo l’allarme degli scorsi giorni per le oscillazioni (vibrazioni anomale) del terzo anello registrate durante la sfida di campionato tra il Biscione e l’Atalanta lo scorso 7 aprile. I due club hanno diffuso una nota congiunta per fare chiarezza e rassicurare tutti, tifosi in primis. “Sono state attivate da parte del Comune di Milano (proprietario dell’impianto) le procedure necessarie per analizzare il fenomeno, verificandone entità, dinamica e possibili impatti. L’analisi, affidata dall’Amministrazione comunale all’Ingegnere Gian Michele Calvi, ordinario di tecnica delle costruzioni della Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, ha evidenziato che il fenomeno registrato non ha indotto diminuzioni dei coefficienti di sicurezza della struttura e che pertanto non debbono essere presi specifici provvedimenti in merito”, scrivono le società come riporta La Gazzetta dello Sport.

Il Meazza è agibile

Nessun problema dunque in vista delle prossime partite al Meazza (mercoledì la semifinale di Coppa Italia Milan-Lazio e sabato Inter-Juventus): “La Commissione Provinciale di Vigilanza ha confermato la presenza delle condizioni di agibilità dello stadio contestualmente adottando talune misure di gestione operativa del pubblico destinato al terzo anello tali da non interferire comunque con la complessiva fruibilità dei servizi dell’impianto. I club e MI-Stadio assicureranno all’Amministrazione e ai diversi organismi preposti la propria massima collaborazione per permettere loro un continuo monitoraggio dello stato dell’impianto ed una verifica delle più adeguate misure da eventualmente adottarsi nella gestione operativa della struttura”.


Giorgio Meroni, nato a Milano nel 1984. Dopo la laurea triennale e magistrale in "Lettere moderne", frequenta un master in giornalismo, sua grande passione fin dall'adolescenza. Diventa giornalista professionista nel 2014. Segue con interesse la politica, lo sport e il mondo della tv. Grande tifoso del Milan.


Contatti:

Contatti:
Giorgio Meroni

Giorgio Meroni, nato a Milano nel 1984. Dopo la laurea triennale e magistrale in "Lettere moderne", frequenta un master in giornalismo, sua grande passione fin dall'adolescenza. Diventa giornalista professionista nel 2014. Segue con interesse la politica, lo sport e il mondo della tv. Grande tifoso del Milan.

Leggi anche