Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Giro d’Italia, il francese Alexis Vuillermoz cade in un burrone
Sport

Giro d’Italia, il francese Alexis Vuillermoz cade in un burrone

Giro d'Italia

Il ciclista ha spiegato con un tweet le ragioni dell'incidente e ha ringraziato i soccorsi che gli hanno consentito di ripartire.

Brividi per il francese Alexis Vuillermoz, corridore di AG2R La Mondiale. Durante la 16esima tappa del Giro d’Italia, da Lovere a Ponte di Legno (194 chilometri), il ciclista è stato vittima di una brutta caduta in un burrone in seguito a un violento attacco d’asma proprio sulla ripida salita del Mortirolo. A spiegare le cause dell’incidente è stato lo stesso ciclista, che, dopo essere ripartito per la gara, ha voluto rassicurare i tifosi sul proprio stato di salute. Una volta soccorso, ha raccontato, gli è stato somministrato un antiasmatico per il broncospasmo, ma, per evitare di finire fuori tempo massimo ha voluto ripartire subito, invece che aspettare ulteriormente che il farmaco agisse. Così, poco più avanti si è dovuto fermare di nuovo, assumere una seconda volta l’antiasmatico, per poi ripartire, stavolta con la dovuta calma.

La caduta

Il ciclista francese, di 30 anni, ha parlato dell’episodio sul suo profilo Twitter e ha ringraziato il personale che lo ha soccorso dopo la rovinosa caduta.

“Un grazie enorme a tutto lo staff, ai compagni di squadra e all’organizzazione del Giro per avermi messo in sicurezza dopo un violento attacco d’asma sul Mortirolo che mi ha fatto cadere in un burrone… in salita!” ha scritto Vuillermoz. Il ciclista francese è dovuto stare fermo parecchi minuti con il medico della corsa prima di ripartire.

A causa dell’incidente, non grave, per fortuna, Alexis Vuillermoz è arrivato al traguardo di Ponte di Legno dopo avere perso 30 minuti e ha perso 13 posizioni, finendo al 31esimo posto della classifica generale del Giro d’Italia.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche