×

Mondiali femminili, passano Inghilterra e Francia: fuori il Brasile

Le padrone di casa passano dopo i supplementari contro il Brasile, mentre l'Inghilterra passeggia sul Camerun.

Girotondo infinito di emozioni durante gli ottavi di finale del Campionato Mondiale di calcio femminile. Alla fine delle partite andate in scena domenica 23 giugno 2019 a sorridere sono Francia ed Inghilterra, le quali hanno eliminato rispettivamente Brasile e Camerun. Continua, quindi, il percorso delle transalpine che giocano il torneo iridato in casa.

Ai supplementari dominano le francesi

La partita tra Francia e Brasile era il pezzo forte degli ottavi: due delle squadre favorite alla vittoria finale si scontrano anzitempo e danno vita ad una partita spettacolare ed entusiasmante. A trionfare, alla fine, sono le padroni di casa, le quali strappano la vittoria solamente dopo i tempi supplementari. La partita di Le Havre parte subito fortissimo: al 23′ le francesi passano in vantaggio, ma, grazie all’intervento del Var, il gol viene annullato per un fallo commesso dalla Gauvin sul portiere verdeoro.

La partita è bellissima, ma si sblocca solo nel secondo tempo.

Al 52′ è sempre Gauvin ad andare in rete: grazie ad una bellissima spaccata l’attaccante francese sigla l’1-0. La partita si accende e tre minuti più tardi il Brasile sbatte contro la traversa con un colpo di testa di Cristiane. Il Brasile ruggisce e trova il pareggio al 63′ con Thaisa, la quale con un perfetto diagonale mancino insacca la rete. Dopo la rete del pareggio, l’equilibrio e la paura ne fanno da padroni: servono i tempi supplementari.

Al 107′ è Henry, però, a sigillare la vittoria francese grazie ad un bellissimo tiro di sinistro. La Francia batte il Brasile e conquista i quarti di finale, dove incontrerà la vincente tra Stati Uniti e Spagna.

L’inghilterra passa, ma il Camerun protesta

Vero e proprio caos nella partita che vede contrapposte l’Inghilterra ed il Camerun.

A Valenciennes la partita è quasi a senso unico: le inglesi sono decisamente superiori ed il 3-0 è quasi inevitabile. A segno per le britanniche Houghton al 14’, White al 45’ e Greenwood al 58’.

Fortissime, però, le proteste della africane che hanno minacciato in due occasioni di lasciare il campo. Proteste più che legittimate: in occasione della rete del 2-0 inglese, la guardalinee alza la bandierina legittimando le giocatrici camerunesi a fermarsi: White continua l’azione e insacca nonostante il segnalamento del fuorigioco. Il gol, però, viene convalidato grazie al Var. Chiaro l’errore del guardalinee che non deve assolutamente alzare la bandierina.

Anche nel secondo tempo le proteste continuano: il Var annulla il gol che avrebbe permesso al Camerun di riaprire la partita.

Nonostante le proteste delle africane, è l’Inghilterra a passare il turno: ai quarti affronterà la Norvegia.


Nato a Varese, classe 95. Ha collaborato con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Fabio Rossi

Nato a Varese, classe 95. Ha collaborato con Notizie.it.

Caricamento...

Leggi anche