×

L’Inter sconfigge di misura l’Udinese, decide il gol di Stefano Sensi

Gli uomini di Antonio Conte s'impongono su un'Udinese in inferiorità numerica per buona parte della partita, sbloccata da una rete di Stefano Sensi.

inter-udinese-sensi

Nella cornice dello stadio di San Siro l’Inter trova la terza vittoria consecutiva in campionato grazie ad una rete di Stefano Sensi, che consente ai nerazzurri di battere l’Udinese per 1 a 0. La squadra di Igor Tudor è purtroppo stata condizionata dell’inferiorità numerica che l’ha colpita al 34esimo del primo tempo, quando a causa di uno schiaffo sull’interista Candreva l’argentino De Paul è stato espulso dall’arbitro Mariani.

Inter-Udinese 1 a 0, gol di Sensi

Nonostante l’Udinese tenti subito di prevalere nel possesso palla è l’Inter che trova la prima occasione dl gol già al quarto minuto, con un palo centrato da Politano a conclusione di un tiro dai 25 metri che spiazza il portiere friulano Musso. L’Udinese però non si perde d’animo e tenta di costruire azioni da gol anche grazie al centrocampista Rodrigo De Paul, autore della maggior parte delle occasioni da gol dei bianconeri fino al momento della sua espulsione.

Al 34esimo del primo tempo infatti, l’argentino è autore di uno schiaffo ai danni dell’interista Candreva che rende necessario l’intervento della Var.

Una volta interpellata la moviola in verdetto però è unanime, rosso diretto per De Paul e Udinese costretta a giocare in 10 uomini. Da questo momento inizia l’ascesa dell’Inter con Stefano Sensi, che dopo una punizione respinta da Musso al 38esimo mette a segno la rete del vantaggio al 43esimo. Un gol in tuffo a seguito di un cross di Godin dai 30 metri.

Il secondo tempo

Malgrado l’inferiorità numerica, l’Udinese non demorde e tenta occasioni da gol come quella sfiorata da Kevin Lasagna al 52esimo, con una traversa centrata in pieno dopo un lancio lungo dalla difesa. L’Inter però riesce a mantenere il vantaggio, spingendo sull’acceleratore verso la fine della seconda frazione di gioco. In questo caso a intervenire sono Brozovic, autore di un tiro da fuori area al 66esimo, e del solito Sensi che trova l’incrocio dei pali su punizione al 75esimo ma non il gol che viene evitato dall’estremo difensore Musso.

Sul finale gli uomini di Conte rallentano il ritmo, concedendosi un ultimo guizzo all’84esimo con un tiro di Sanchez respinto ancora una volta da un incredibile Musso.


Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Caricamento...

Leggi anche