×

Serie A, nessuno stop in caso di giocatore positivo

Condividi su Facebook

Il CTS ha apportato una nuova modifica al protocollo della Serie A: in caso di giocatore positivo, nessuno stop di squadra.

serie a nessuno stop positivo
serie a nessuno stop positivo

Il comitato scientifico del Governo ha accolto la richiesta della Figc di modificare il protocollo: nel caso un giocatore della Serie A risultasse positivo, non ci sarebbe nessuno stop, ma andrebbe in isolamento solo quest’ultimo.Il resto del gruppo e dello staff verrà sottoposto a tamponi e controlli repentini nel giro di poco giorni per verificare ulteriori contagi interni.

Nessuno stop della Serie A in caso di positivo

La FIGC ha ottenuto il placet da parte del comitato scientifico del governo per modicare il protocollo sanitario: in caso di giocatore positivo in Serie A, non ci sarà nessuno stop, ma in isolamento verrò messo solo il presunto positivo.

Sappiamo infatti che la Federcalcio ha impiegato settimane per farsi convalidare il precedente protocollo. Da adesso però questa modifica permetterà al campionato di ripartire, senza correre il rischio di fermarsi definitivamente.

Modello tedesco

La Serie A dunque seguirà fedelmente il protocollo già attuato dalla Bundesliga. In caso di positività, solo il giocatore resterà in isolamento per due settimane. I giocatori negativi faranno poi un secondo tampone lo stesso girono della partita, con un responso che verrà dato nel giro di 3-4 ore.

I calciatori negativizzati quindi potranno scendere in campo tranquillamente. La quarantena collettiva tanto paventava è stata definitivamente cancellata, per la gioia di calciatori e di tutti gli appassionati di questo sport.

Alternative in standy

Nel caso il campionato si fosse fermato, la Figc aveva ipotizzato due piani per concludere la stagione correttamente. Il piano B consiste nei playoff e playout prima del 10 luglio, con conseguente attribuzione del campionato e dei posti in Europa.

Nel caso venisse riscontrato un positivo dopo il 10 luglio, si dovrebbe attuare la cristalizzazione della classifica con la media ponderata, ma non verrebbe attribuito lo scudetto. Ipotesi che adesso sembrano aver perso valore, visto che il campionato non si fermerà.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Contents.media